Due antipasti in uno: crocchette di patate e carciofi fritti.

  • Un antipasto fritto siciliano davvero delizioso, facile da preparare e ricco di gusto.
  • Le crocchette di patate (da non confondere con le crocchè!) si sposano alla perfezione con i carciofi.
  • Ecco gli ingredienti e il procedimento per farli in casa.

Antipasti siciliani: basta pronunciarlo per aprire l’appetito. Tra le specialità della cucina siciliana più apprezzate, ci sono sicuramente le fritture, proprio come quella che vi suggeriamo oggi. Se avete voglia di un antipasto fritto diverso dal solito, allora potete preparare crocchette di patate e cuori di carciofi fritti. Prima di procedere, dobbiamo fare una importante precisazione. Non si tratta delle classiche crocché siciliane, ma di crocchette un po’ differenti, diciamo più ricche La parte meno divertente della ricetta è la pulizia dei carciofi, ma il primo assaggio vi ripagherà di ogni fatica. Non indugiamo oltre con le introduzioni, ma passiamo subito a illustrarvi questa straordinaria ricetta di Mimma Morana.

Ricetta Crocchette di patate e cuori di carciofi fritti

Ingredienti

Per le crocchette

  • 1 kg di patate “vecchie” a pasta gialla
  • 150 g di formaggio grattugiato
  • 2 tuorli (gli albumi li tenete da parte)
  • 2 cucchiai di prezzemolo fresco tritato
  • 200 g di farina 00
  • 300 g di pangrattato
  • olio di semi per friggere

Per i carciofi fritti

  • 4 cuori di carciofi
  • 1 limone
  • 2 uova
  • 100 g di farina 00
  • 200 g di  pangrattato

Procedimento

Per le crocchette

  1. Lessare le patate, con la buccia, in acqua salata
  2. Quando sono cotte, scolarle e pelarle
  3. Passarle allo schiacciapatate
  4. Condire la purea con i due tuorli, il formaggio grattugiato e il prezzemolo tritato e sale
  5. Mescolare bene e formare delle crocchette
  6. Passarle nella farina, poi nelle uova intere aggiunte agli albumi, sbattute, e poi nel pangrattato
  7. Friggere in abbondante olio bollente

Per i carciofi fritti

  1. Mondare i carciofi togliendo le foglie esterne
  2. Arrivare  al cuore e tagliare le punte
  3. Tagliare i cuori a spicchi e tenerli in acqua acidulata con il succo di un limone
  4. Scolarli e asciugarli in uno strofinaccio
  5. Passarli nella farina, nelle uova sbattute e nel pangrattato
  6. Friggere in abbondante olio bollente

Servite tutto ben caldo: buon appetito!

Ricetta e Foto di Mimma Morana

Articoli correlati