Stamattina, mercoledì 24 novembre, a Sambuca di Sicilia, in provincia di Agrigento, sono state aperte le buste contenenti le offerte per 8 immobili che il Comune ha venduto con il bando denominato “Case a 2 euro“, promosso dopo il successo ottenuto pochi anni fa dalla precedente operazione “Case a un euro“.

La commissione presieduta dal segretario comunale Livio Elia Maggio ha aggiudicato le 8 residenze ad acquirenti di Belgio, Israele, Giordania e Stati Uniti d’America. In particolare da oltreoceano sono arrivate offerte da persone residenti in Arizona, California, Colorado, Virginia e Idaho. Il Comune incasserà poco più di 24 mila euro. Partendo dalla base simbolica di 2 euro, l’offerta più alta pervenuta per l’acquisto di una delle 8 case è stata di 7.030 euro, quella più bassa di 400. Case che adesso dovranno essere ristrutturate dai nuovi proprietari.

GLI OBIETTIVI DI ‘CASE A 2 EURO’

Oltre al recupero di un patrimonio edilizio di valore, il sindaco di Sambuca, Leo Ciaccio punta a fare in modo che il suo comune continui ad attrarre un interesse internazionale.

Grazie al precedente bando 135 immobili (tra pubblici e privati) sono stati venduti a persone di 38 nazionalità che hanno conosciuto Sambuca, migliorandone il nucleo abitativo e, in qualche caso, eleggendo il borgo agrigentino a luogo per le proprie vacanze o a “buen retiro”.

Tra i compratori più celebri anche l’attrice americana Lorraine Bracco, che su “Case a un euro” ha dedicato uno show di Real Time. Tra le offerte pervenute oggi anche quella per un lotto destinato ad una residenza di artisti con, in aggiunta, un laboratorio culturale e una scuola d’arte che valorizzi il tema dei diritti umani e alle conquiste civili, in omaggio ad un giovane artista belga scomparso a soli 25 anni.

Soddisfatto per il successo dell’operazione il sindaco Ciaccio, per il quale “le buone pratiche, la visione di una comunità resiliente e soprattutto l’accoglienza dei sambucesi ha favorito tutto ciò”.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati