Cosa rende unico il Castello Ducale di Joppolo Giancaxio.

  • Il Castello o palazzo Colonna, è un maniero settecentesco dai tratti medievali.
  • Si trova nel borgo di Joppolo Giancaxio, in provincia di Agrigento.
  • Voluto da Calogero Gabriele Colonna, venne ampliato e modificato nella struttura nel ‘800.

Il viaggio alla ricerca dei più castelli siciliani più belli ci ha portato oggi nella Sicilia Occidentale, in un maniero settecentesco dai tratti medievali. Il Castello Ducale di Joppolo Giancaxio, o palazzo Colonna, è collocato sul fianco di una rupe. È sorto sulle rovine di una più antica fortezza trecentesca chiaramontana, in posizione strategica ad un’altezza di 270 metri sul livello del mare. Si tratta di un maniero in stile neogotico-mediterraneo, realizzato interamente con pietrame calcareo del luogo. Il progetto è dell’architetto Francesco Paolo Palazzotto che, intorno al 1894, che dovette trasformare e riadattare una struttura preesistente. Copre una superficie di oltre 5mila metri quadri. La struttura dista poco più di 10 chilometri dall’antica città ellenica di Akragas.

Si trova, dunque, nei pressi di alcune delle attrazioni più note della Sicilia: la magnifica Valle dei Templi ricca di vestigia greche e romane, la marna candida della Scala dei Turchi di Realmonte, e l’antico centro storico di Agrigento, dove influenze arabo normanne si fondono in un delicato dipanarsi di vicoli che nascondono piccoli e grandi tesori storico-architettonici.

Palazzo Colonna si integra perfettamente con la cittadina, adagiandosi discreto ma imponente sulla roccia di una rupe calcarea retrostante, e regala uno scenario molto suggestivo. Il Castello Ducale di Joppolo Giancaxio è l’unico edificio monumentale del paese ed anche dei paesi limitrofi. Il movimento scenico del manto della rupe retrostante, dovuto al frastagliamento della roccia, crea una gioco di chiaroscuri plastico e rustico allo stesso tempo. Il risultato è una sinfonia di note della natura e dell’uomo. Lo si può ammirare anche da lontano, dalla valle del torrente Drago. Tutto intorno si respirano i fasti di epoche antiche, dalla preistoria al medioevo, tra leggende e storia della famiglia Colonna.

Foto di Paola Butticé – Opera propria, CC BY-SA 4.0 

Articoli correlati