Si cercano giovani siciliani per la nuova serie tv diretta di Valeria Golino. Si tratta di un adattamento del celebre romanzo “L’Arte della Gioia” e rappresenta la terza esperienza da regista per l’attrice. Quali sono le figure ricercate e come partecipare ai casting.

I casting per l’Arte della Gioia

La produzione è alla ricerca di queste figure:

  • 1 ragazza siciliana di 18-20 anni (che sembri più piccola);
  • 1 ragazzino siciliano di 12-15 anni;
  • 1 bambina siciliana tra gli 8 e i 10 anni.

Partecipare alle selezioni è molto semplice. Bisogna inviare una email all’indirizzo lagioiacastingsicilia@gmail.com, includendo una serie di dati e documenti, che vedremo subito insieme.

Nell’oggetto dell’email bisogna specificare nome e cognome/casting adolescenti o nome e cognome/casting minori. Tutto il materiale deve essere semplicemente allegato come singoli file al messaggio. Non verranno accettati file inviati tramite WeTransfer, Google Drive o pdf contenenti foto.

Per candidarsi bisogna inviare:

  • 1 foto primo piano su sfondo neutro (no autoscatti, no occhiali da sole, no foto al mare);
  • 1 foto figura intera su sfondo neutro (no autoscatti, no occhiali da sole, no foto al mare).
  • Dati anagrafici completi del candidato (cognome, nome, data e luogo di nascita, città di residenza) nel corpo della mail;
  • 2 contatti telefonici (nel caso di minorenni inviare solo contatti dei genitori o di chi ne fa le veci) nel corpo della mail;
  • Liberatoria Minorenni – HT Film compilata e firmata in tutti i campi scaricabile online.

L’eventuale partecipazione al progetto audiovisivo sarà subordinata all’obbligatoria autorizzazione di entrambi i genitori o chi ne fa le veci. La HT Film è una casa di produzione indipendente, fondata da Viola Prestieri e Valeria Golino. Tra le produzioni, “Fortunata” (2017) di Sergio Castellitto con Jasmine Trinca, Stefano Accorsi, Alessandro Borghi ed “Euforia” (2018) di Valeria Golino con Riccardo Scamarcio e Valerio Mastandrea.

Entrambi sono stati presentati al Festival di Cannes nella sezione Un Certain Regard. Ha prodotto inoltre “Gli Infedeli” (2020) di Stefano Mordini e l’horror “Il Legame” di Domenico De Feudis. La produzione ha recentemente ultimato “Il Filo Invisibile” di Marco Simon Puccioni (su Netflix da Marzo 2022) ed è attualmente impegnata nella postproduzione del film “Love & Gelato” per la regia di Brandon Camp, anche questo distribuito da Netflix.

La storia

L’arte della gioia” è un libro postumo di Goliarda Sapienza. Giaceva da vent’anni abbandonato in una cassapanca e, dopo essere stato rifiutato da molti editori, venne stampato in pochi esemplari da Stampa Alternativa nel 1998. Soltanto quando uscì in Francia, ricevette il giusto riconoscimento.

Nel romanzo tutto ruota intorno alla figura di Modesta: una donna vitale e scomoda, potentemente immorale secondo la morale comune. Una donna siciliana in cui si fondono carnalità e intelletto.

Modesta nasce in una casa povera ma, fin dall’inizio, è consapevole di essere destinata a una vita che va oltre i confini del suo villaggio. Ancora ragazzina è mandata in un convento e successivamente in una casa di nobili dove, grazie al suo talento e alla sua intelligenza, riesce a convertirsi in aristocratica attraverso un matrimonio di convenienza.

Foto: Georges Biard – Licenza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati