Luca Parmitano onora la tradizione catanese della San Silvestro a Mare. L’astronauta siciliano, nato a Paternò, ha preso parte alla nuotata di fine d’anno nel porticciolo di Ognina e ha anche celebrato l’evento con bellissime parole sui social.

Luca Parmitano partecipa alla San Silvestro a Mare

Tra l’anno che volge al termine e quello che verrà, il porticciolo di Ognina, a Catania, ospita un appuntamento molto atteso e partecipato. È la San Silvestro a Mare, nuotata che appassiona e raccoglie tanti partecipanti. L’edizione a cavallo tra 2022 e 2023 ha avuto 150 iscritti nelle varie categorie.

Tra di loro, anche Luca Parmitano, l’astronauta siciliano nato a Paternò e molto legato al territorio catanese. Parmitano ha voluto omaggiare questo evento con un bellissimo post sui social, pubblicando una fotografia che lo ritrae in acqua: “La Sicilia è talmente ricca di Storia, mitologia, leggenda, che inventarsi una nuova tradizione non è per niente facile. Eppure a Catania ne esiste una da poco più di 60 anni, che è entrata di diritto fra quelle più riconoscibili: al contempo unica, ma inclusiva; competitiva, ma goliardicamente; per tutti, ma ”marca elefante””, ha scritto.

“Da quando mi sono avvicinato al porticciolo di Ognina per la mia prima volta da partecipante alla San Silvestro a Mare, ho sentito un immediato sentimento di appartenenza: alla salsedine, alla brezza, ai suoni, al calore della mia gente – che scalda sempre, anche nel dicembre più freddo”, ha aggiunto Astroluca.

“Due giorni fa – ha scritto ancora Parmitano – il sole siciliano ha ricordato a tutti perché la mia terra ha da sempre attratto visitatori da tutto il mondo: la bellezza dello scorcio catanese, con l’Etna a osservare dall’alto fumando sorniona, era riflessa negli occhi di tutti i presenti. Che sorridevano, esilarati nella semplice gioia di trovarsi tutti insieme, a condividere un’esperienza, a creare una nuova memoria. A volte è un po’ più facile essere ottimisti, e credere in un futuro migliore“.

L’edizione 2022 della manifestazione

Quest’anno la San Silvestro a Mare è giunta alla 61esima edizione. La manifestazione è tornata dopo due anni di assenza, causati dall’emergenza Covid-19, in una giornata ideale per una bella nuotata. Circa 150 gli iscritti nelle varie categorie: nelle varie categorie: diversamente abili, donne, under 17, master under 40, master over 40, amatori over 50, amatori under 50 e assoluti.

La manifestazione è anche servita per lanciare una petizione per salvare il molo di ponente del Porticciolo di Ognina e il suo specchio d’acqua dalla concessione demaniale ai privati.

Sergio Parisi, presidente Federnuoto Sicilia ed ex assessore, ha commentato: “Una bellissima giornata ha accompagnato l’evento, una classica per Catania. Un momento straordinario, sono felice. Per me, che sono di Ognina, una soddisfazione doppia vedere il grande afflusso di pubblico che c’è stato in questa occasione. Il movimento nuotistico catanese si è ritrovato qui per una giornata di festa”.

 

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati