Una merenda da mangiare sulla spiaggia.

Immaginate di essere in Sicilia, in estate. Siete sulla spiaggia, sotto il caldo sole di agosto, a due passi da un mare cristallino. Distesi sulla sabbia, vi godete il relax e il paesaggio, quando all’improvviso sentite un irresistibile richiamo in lontananza: “Ciambelle!”. Se non siete siciliani, vi sembrerà strano, eppure è del tutto normale trovare i venditori ambulanti che propongono le ciambelle fritte sulle spiagge, in particolare su quella di Mondello, la più celebre di Palermo. Le si trova, naturalmente, anche nei bar e nei panifici, ma volete mettere la gioia di gustare una ciambella a due passi dal mare?

Ciambelle Fritte, i dolci da spiaggia

La ciambella con lo zucchero è una tradizionale merenda da spiaggia, che non teme neanche il caldo più torrido. I golosi non si lasciano intimorire dalle temperature più elevate. Non è solo un dolce, è un vero e proprio rituale che si rinnova di anno in anno. I venditori inventano slogan e rime sempre più creative e le loro “abbanniate“, cioè le classiche grida per sponsorizzare la merce, sono diventate iconiche. L’impasto è soffice, l’esterno leggermente croccante, grazie alla presenza dello zucchero semolato. Generalmente sono di grandi dimensioni e vengono accompagnate dai classici tovaglioli che non sono proprio di carta, ma di quel materiale più rigido, che diventa quasi lucido a contatto con l’olio della frittura. Mangiarne una è una speciale esperienza del gusto.

Che siate adulti o bambini, poco cambia. Perfino gli insospettabili non resistono di fronte al venditore di ciambelle fritte sulla spiaggia. Passa con una cassetta appesa al collo, proponendo i dolci che vi lasciano lo zucchero sulle dita. In realtà, la tradizione dei dolci fritti sulla spiaggia è radicata anche in altri parti d’Italia. In Toscana, ad esempio, vanno fortissimi i bomboloni alla crema. Certo, il primato delle ciambelle siciliane non si batte: le spiagge siciliane sono una location speciale! Se volete fare a casa le ciambelle siciliane con lo zucchero, trovate qui la ricetta.

Articoli correlati