Come fare le ciambelle fritte siciliane.

  • La ricetta delle ciambelle fatte in casa, direttamente dalle cucine della Sicilia.
  • Dorate all’esterno e soffici all’interno, sono uno dei dolci fritti siciliani più buoni.
  • Questa è la versione più semplice e facile che possiate trovare: prepariamole insieme!

Ti lasciano lo zucchero sulle dita e il sorriso sulle labbra: è la magia degli autentici dolci siciliani. Le ciambelle sono un classico della tradizione che non passa mai di moda. Grandi o piccine, non conoscono stagioni. Pensate che in estate, sulla celebre spiaggia di Mondello di Palermo, vengono vendute dagli ambulanti e mangiate con gusto sotto il sole. Le si trova facilmente al bar o nei panifici e rappresentano una colazione o una merenda deliziosa. Il merito è di una pasta soffice, che viene fritta nell’olio caldo e cosparsa di zucchero semolato.

Ogni morso è un mix di piccola croccantezza e morbidezza: semplicemente paradisiaco. Insieme a Iris di ricotta e Macallè (o Cartocci) le ciambelle fritte siciliane sono un modo perfetto per concedersi una pausa. Sappiamo che non si tratta di dolci leggeri, ma uno strappo alla regola si può tranquillamente fare. Questa è la versione senza patate (le ciambelle di patate sono più tipiche del Carnevale). La ricetta per le ciambelle siciliane fatte in casa non è difficile: fate solo attenzione ai passaggi e alle fasi di frittura.

Ricetta delle ciambelle siciliane

Ingredienti

  • 500 g di farina 00
  • 200 g di zucchero semolato
  • 50 g di strutto
  • 250 ml di acqua
  • 30 g di  lievito di birra
  • 10 g di  sale
  • olio per friggere

Procedimento

  1. Per fare le ciambelle fritte siciliane, dovete anzitutto unire in una terrina la farina, 100 grammi di zucchero, il sale e lo strutto a temperatura ambiente.
  2. Amalgamate bene, quindi incorporare il lievito di birra (già sciolto in poca acqua tiepida).
  3. Impastate, versando la restante acqua poco per volta, fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo.
  4. Coprite con un panno e lasciate lievitare per circa un’ora, fino a fare raddoppiare di volume.
  5. Trascorso questo tempo, staccate dall’impasto dei tocchetti del peso di 50 grammi circa e dategli la forma di ciambella.
  6. Fate lievitare le ciambelle a lievitare ancora per un’oretta.
  7. A questo punto le ciambelle avranno raddoppiato le loro dimensioni.
  8. Friggetele in abbondante olio caldo e giratele quando è necessario: così si gonfieranno bene da entrambi i lati.
  9. Quando saranno cotte, adagiatele su carta assorbente, quindi passatele nello zucchero semolato (che avrete messo in una ciotolina).
  10. Servite.

Buon appetito!

Articoli correlati