“Fare previsioni sui prossimi sviluppi dell’epidemia di Covid-19 in Italia sarebbe azzardato. Molto probabilmente, però, la crisi non è destinata a esaurirsi in tempi brevi.

La nostra speranza è che di questo virus ci si possa liberare in non più di 3 mesi dal momento dell’applicazione di determinate regole”. Lo sottolineano in una nota gli specialisti della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit), secondo cui “non abbiamo raggiunto il picco; anche quando ci sarà questo primo punto di svolta, la situazione critica non sarà terminata”.

Non sarà una cosa breve – ribadiscono – ma crediamo sia giusto dire agli italiani che ne verremo fuori, allo stesso tempo non illudiamoci, perché non sappiamo dare ora una data“.

In queste settimane la Simit ha avviato molteplici iniziative. La sezione della Regione Lombardia ha pubblicato il Vademecum Simit, frutto del lavoro del ‘Gruppo collaborativo – Terapia Covid-19 Lombardia’, costituito da 46 specialisti provenienti dai principali ospedali lombardi, in particolari gli Spedali Civili della città ‘focolaio’ Brescia.

Il Vademecum, insieme agli altri strumenti di lavoro in uso presso il Papa Giovanni XXIII di Bergamo, sarà di grande supporto per infettivologi e altro personale medico degli Ospedali italiani. E sul sito www.simit.org sarà poi possibile scaricare gli aggiornamenti.

Articoli correlati