L’assessore regione alla Salute della Regione Siciliana, Ruggero Razza, ha comunicato attraverso Facebook gli aggiornamenti sull’emergenza Coronavirus in Sicilia. “Venticinque persone sono guarite in Sicilia dal Coronavirus. Questo dato ci rende speranzosi”, ha detto.

“Il sistema ha preparato per tempo le risorse, non siamo in asfissia di posti letto. E con legittimo orgoglio dico che sulle terapie intensive stiamo attuando un piano di progressione che ci porterà ad avere 400 posti in più dedicati alla nostra emergenza regionale, così come crescono i posti Covid in tutta l’isola. Abbiamo un piano che tiene conto della progressione. Noi stiamo facendo la nostra parte. Anche per reperire tecnologie sul mercato internazionale. A breve il presidente Musumeci firmerà un’ordinanza per quanto riguarda la quarantena, sia quella volontaria sia quella obbligatoria”.

“In queste ore abbiamo registrato tantissimi atti di generosità da parte di molte aziende della pubblicità, del commercio, dell’industria in queste ore. Sono un segnale dell’attenzione. Non siamo in deficit di risorse ma la solidarietà ci consente di mettere a disposizione ulteriori fondi per realizzare gli interventi necessari territorio per territorio”.

Razza ha spiegato che è fondamentale rispettare le direttive relative agli spostamenti: «L’appello che facciamo a tutti è quello di rimanere il più possibile a casa. Tutti nelle prossime due settimane devono limitare il più possibile i contatti».

Per quanto riguarda le persone rientrate in Sicilia, Razza ha spiegato che è necessario registrarsi: «Lo hanno già fatto 37mila persone ma sappiamo che sono molte di più – ha aggiunto Razza -. Abbiamo bisogno di saperlo per ampliare gli accertamenti su chiunque sia rientrato in Sicilia negli ultimi otto giorni».