Prosegue il nostro viaggio attraverso la Sicilia, per scoprire insieme cosa vedere ad Agrigento. Si tratta, senza ombra di dubbio, di una della città più note di tutta l’Isola. La sua celebre Valle dei Templi è ammirata in tutto il mondo e rappresenta un patrimonio unico nel suo genere.

Girgenti, questo il nome originario, è stata fondata intorno al 580 a.C. e sul suo territorio sono passati tanti popoli. Qui è sorta la polis di Akragas, creata da geloi di origine rodio-cretese. Il massimo splendore fu raggiunto nel V secolo a.C., prima del declino derivato dalla guerra con Cartagine.

Durante le guerre puniche Agrigento venne conquistata dai Romani. Loro latinizzarono il nome in Agrigentum. A seguire, ci furono il dominio arabo e quello normanno.

Agrigento

Cosa vedere ad Agrigento

Cosa fare ad Agrigento consigli

Le cose da vedere ad Agrigento sono parecchie. Nota come Città dei Templi, vanta un meraviglioso patrimonio fatto di templi dorici dell’antica città greca. Nel 1997 la Valle dei Templi è stata inserita nel 1997 tra i Patrimoni dell’Umanità Unesco.

Cosa vedere ad Agrigento

  • Se avete la fortuna di visitare Agrigento, la prima tappa è, ovviamente, proprio nella Valle dei Templi. Risalente al periodo ellenico, contiene i resti di dieci templi in ordine dorico, ma non solo. Ci sono anche tre santuari, una grande concentrazione di necropoli, varie opere idrauliche, fortificazioni e due importanti luoghi di riunione. I luoghi sono l’Agorà inferiore o l’Agorà superiore.

    Ci sono anche un Olympeion e un Bouleuterion (sala del consiglio) di epoca romana su pianta greca. Non tutti lo sanno, ma il Parco archeologico della Valle dei Templi è il complesso archeologico più vasto al mondo. Per tutte le informazioni e per i biglietti, potete cliccare qui.

 

Agrigento

Cosa vedere ad Agrigento: la Valle dei Templi

 

  • Giardino della Kolymbetra: si trova all’interno della Valle dei Templi, ma merita un piccolo capitolo a sé stante. Si estende per poco più di cinque ettari e all’interno vi si trova una ricca varietà agraria. Nel fondovalle si trovano varie specie tra le quali agrimi, carrubi, pistacchi, gelsi, noci, melograni e banani. Lungo il fiume e ai piedi delle pareti calcaree vi sono mandorli, ulivi, orti tradizionali e la macchia mediterranea.
  • Centro storico di Agrigento: ci sono molte chiese pregevoli, come la Chiesa di Santa Maria dei Greci. Importante anche il Monastero di Santo Spirito, convento benedettino cistercense fondato nel 1290. Immancabile una visita al Museo Archeologico. Nel centro storico si trovano significative testimonianze dell’arte arabo-normanna, tra cui in particolare la cattedrale di San Gerlando, il Palazzo Steri sede del seminario, il palazzo vescovile, la Basilica di Santa Maria dei Greci e le porte delle cinta muraria.
Agrigento

Cosa vedere ad Agrigento: la città

 

  • Parco Letterario Luigi Pirandello: la Casa Natale di Luigi Pirandello (1867-1936) si trova tra Agrigento e Porto Empedocle. Oggi è un museo, in cui è possibile scoprire, fotografie, lettere, manoscritti, cimeli e mille curiosità del celebre letterato. Le ceneri del drammaturgo,insignito del Premio Nobel per la letteratura nel 1934, riposano a breve distanza, secondo le sue volontà.
  • Sagra del Mandorlo in fiore: Nel mese di marzo si tiene ogni anno la Sagra del Mandorlo in fiore. Obiettivo della manifestazione è festeggiare l’arrivo della primavera con il rifiorire dei mandorli e di gioire per il ritorno della vita. Arrivano in città diversi gruppi folkloristici, da ogni parte del mondo.

Agrigento e dintorni

  • Scala dei Turchi (Realmonte): famosissima in tutto il mondo, si erge a picco sul mare, lungo la costa di Realmonte. Si tratta di una spettacolare parete rocciosa, dal caratteristico colore bianco. È costituita da marna, una rocca sedimentaria di natura calcarea e argillosa, con un caratteristico colore candido. La Scala dei Turchi si erge tra due spiaggia di sabbia fine. Il nome deriva dalle passate incursioni di pirateria da parte dei Saraceni.
Scala dei Turchi

Cosa vedere ad Agrigento: la Scala dei Turchi

  • Riserva Naturale Orientata di Torre Salsa: si trova tra Siculiana Marina ed Eraclea Minoa. Il mare è limpidissimo, i fondali rigogliosi di flora e ricchi di fauna. La Torre Salsa si trova proprio nel cuore di questo paradiso naturale e domina la sommità di un piccolo promontorio d’argilla. Sul mare, un tavolato roccioso crea tantissimi sentieri.

A proposito di mare e spiagge, qualora visitaste Agrigento in estate, vi consigliamo di esplorare e scoprire le località balneari nei suoi dintorni. Sono davvero tante e alcune sono molto affascinanti.