Le donne siciliane non sono come le altre. La storia dell’isola ha visto moltissime figure femminili di grande importanza, che grazie alla loro tenacia hanno saputo cambiare il corso degli eventi. Fiere, affascinanti e testarde, le donne siciliane costituiscono una categoria a sé stante.

Per rendere loro omaggio, abbiamo pensato di elencare 10 cose che bisogna sapere prima di uscire con una siciliana. Pronti a scoprirle tutte?

  1. Mettetela al centro dell’attenzione. Le siciliane amano essere coccolate. Sono state cresciute in una famiglia affettuosa e amano ricevere attenzioni.
  2. È gelosa. Molto gelosa. Uno dei pochi luoghi comuni che rispecchiano la verità è quello della gelosia. Non parlate delle vostre ex, le vostre ex non esistono!
  3. Siate galanti. È vero che la donna siciliana è fiera della propria indipendenza, ma ama molto i gesti galanti. Fatele complimenti, cedetele il passo, comportatevi da veri gentleman.
  4. Non correggete alcune espressioni che usa. La lingua siciliana presenta molte particolarità, ad esempio nell’utilizzo dei verbi e dei tempi verbali. Qualora ne riscontrasse qualcuna, non correggetela: sarebbe comunque inutile.
  5. Occhio quando parlate della vostra mamma. Ricordate che state parlando di una potenziale suocera.
  6. Sappiate che lei ricorderà tutto. Le donne siciliane hanno un’ottima memoria, soprattutto per quanto riguarda quello che potranno ritorcervi contro. Non ve la caverete facendo finta di dimenticare le cose.
  7. La donna siciliana cucina bene, ma ciò non vuol dire che voglia rimanere ai fornelli tutto il giorno. Se vi invita a cena ricordate che non deve diventare un’abitudine e che, soprattutto, nulla è scontato!
  8. La psicologia inversa non funziona. Non fate giochetti, come quello di farla ingelosire, perché tanto non otterrete nulla!
  9. Imparate ad interpretare i suoi comportamenti e le sue parole. Non sottovalutate un broncio e, quando vi dice “Non ho niente”, preoccupatevi: avete sicuramente fatto qualcosa!
  10. In ultimo, ma non per ultimo, sfatiamo un luogo comune. Non troverete dietro la sua porta di casa un padre possessivo pronto a fulminarvi con lo sguardo o, peggio, a puntarvi una lupara contro. Quello succede solo nei film.