I siciliani sono davvero unici. Chi è nato e cresciuto nell’Isola ha sviluppato un carattere particolare, che deriva proprio dal continuo confronto con una terra splendida e contraddittoria. Sulla Sicilia non mancano i luoghi comuni, che spesso creano fraintendimenti e visioni distorte.

Per aiutarvi a comprendere meglio la mentalità siciliana, oggi abbiamo pensato di suggerirvi le 10 cose da non dire mai a un siciliano. Ecco quali sono.

Ecco 10 cose da non dire mai a un siciliano

  1. “I siciliani sono tutti fannulloni”. Sfatiamo subito questo mito. Non è vero che i siciliani sono tutti fannulloni. È vero che spesso fanno le cose prendendosi il tempo necessario, ma quello è un altro discorso.
  2. “Mia madre lo cucina meglio”. Eresia! Quando si parla di cucina e di mamme, non c’è discorso che regga.
  3. “Arancine e supplì sono la stessa cosa”. Niente di più falso. Si tratta di due cose diverse, che vengono preparate con ingredienti e procedimenti differenti. A ciascuno la sua cucina!
  4. “In Sicilia siete tutti mafiosi”. Un altro luogo comune che va subito sfatato. Il cliché del Padrino lo abbiamo abbondantemente superato.
  5. “Buona la cucina siciliana… ma è un po’ pesante!”. La cucina siciliana non è pesante. La cucina siciliana è RICCA.
  6. “In Sicilia fate il bagno a mare anche in inverno”. No, non è vero. Ci piacciono le spiagge, ma non siamo soliti indossare il costume da bagno quando ci sono 5°C.
  7.  “Da voi è sempre estate!”. Variazione sul tema della frase precedente. Chiariamolo una volta per tutte: qui in Sicilia non è estate tutto l’anno, esistono le stagioni come in tutte le altre parti del Paese.
  8. “Avete solo il mare”. Cosa? La Sicilia ha moltissimo da offrire, in termini naturalistici, storici e culturali. Ci sono cose più o meno note, è vero, ma ridurre la Sicilia alle spiagge e al suo mare è davvero eccessivo!
  9. “La Sicilia è arretrata”. Torniamo ai luoghi comuni. La Sicilia è una terra all’avanguardia, checché se ne possa dire. Se non ci credete, venite a visitarla e parlate con i siciliani.
  10. “Voi siciliani perdete troppo tempo a tavola“. Non si perde mai troppo tempo a tavola. Il pranzo della domenica, ad esempio, è un vero rituale.

Nella foto di Giovanni Giangrandi: il Mercato del Capo di Palermo

Articoli correlati