A Pasqua sono tornate le crociere Costa a Catania. Costa Deliziosa ha inaugurato la stagione crocieristica della compagnia italiana nella domenica di Pasqua, con il ritorno delle escursioni libere in città. Nel corso del 2022 altre quattro navi visiteranno Catania, per un totale di 32 scali.

Costa Crociere, i viaggi a Catania

La stagione 2022 di Costa Crociere da Catania è ripartita la domenica di Pasqua, con l’arrivo di Costa Deliziosa. La nave ha fatto sosta in porto dalle 7 alle 16, nel corso di una crociera breve nel Mediterraneo di cinque giorni, partita da Savona e con destinazione finale Trieste.

Questo debutto segna una grande novità rispetto allo scorso anno, ovvero la possibilità per gli ospiti in arrivo a Catania di tornare a visitare la città in libertà, sia con le escursioni organizzate dalla compagnia, sia in autonomia, scendendo dalla nave per conto proprio.

La nuova normativa, entrata in vigore dal 1° aprile, si applica a tutte le destinazioni, fermo restando il rispetto di eventuali requisiti richiesti dalle autorità locali.

Oltre a Costa Deliziosa, nel 2022 altre quattro navi Costa faranno visita a Catania, per un totale di 32 scali, con un aumento significativo rispetto ai 3 scali del 2021. Costa Fascinosa arriverà il 26 maggio, nel corso di una crociera nel Mediterraneo orientale. Dal 5 giugno al 25 settembre.

Costa Pacifica farà scalo a Catania tutte le domeniche, per un itinerario di una settimana che toccherà anche Malta, Mykonos, Santorini e Bari. Dal 27 settembre al 22 novembre sarà la volta di Costa Diadema, in arrivo ogni due settimane, il martedì, nell’ambito di un itinerario alla scoperta di Grecia e Turchia.

Infine, dall’11 novembre al sino a fine anno, Costa Luminosa visiterà Catania il venerdì, per crociere di una settimana nel Mediterraneo occidentale.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati