Ancora una volta i siciliani emergono grazie al loro talento nell’arte pasticcera. Debora Vella, 22enne di Montallegro (Agrigento), è la vincitrice dell’Emergente Pastry 2021. Nei suoi dolci i giudici hanno riconosciuto una qualità nettamente superiore, per consistenza e per gusto.

  • Debora Vella migliore promessa under 30 nell’alta pasticceria della ristorazione.
  • Il contest si è svolto all’Irca Academy di Milano.
  • Originaria di Montallegro, è pasticcera della XDolce Locanda di Giancarlo Perbellini.

La Siciliana Debora Vella è l’Emergente Pastry 2021

É siciliana la migliore promessa under 30 di quest’anno nell’alta pasticceria della ristorazione. Debora Vella si è aggiudicata il titolo di Emergente Pastry 2021, il contest che si è tenuto all’Isca Academy di Milano. Ha 22 anni ed è figlia di ristoratori di Montallegro, in provincia di Agrigento. A scoprirla, lo chef scaligero patron di Casa Perbellini. Unisce al talento creatività e grande passione per ciò che fa.

Nei suoi dolci i giudici hanno riconosciuto una qualità nettamente superiore, per consistenza e per gusto. Sono stati conquistati da una torta di riso, realizzata con una frolla al cacao, riso cotto nel latte aromatizzato con mandarino e cardamomo, riduzione di mandarino, croccante al cioccolato fondente e scaglie di cioccolato fondente.

Debora Vella ha anche realizzato una tartelletta con mousse di cioccolato fondente, frolla alla vaniglia, inserto al lampone con croccante al caramello salato, rivestimento di biancomangiare, rifinitura con gelee di lamponi e spolverata cromatica di lampone liofilizzato.

Il successo dei siciliani nella pasticceria

Grande la soddisfazione per questo titolo: «Sono contenta che nella motivazione abbiano sottolineato quanto si veda dietro al mio lavoro la scuola di un grande pastry chef. Per me, a distanza di poco tempo, è un grande traguardo far notare il know-how di Giancarlo Perbellini che mi ha insegnato davvero tutto. L’incontro con lui è stato davvero un punto di grande svolta».

«Provengo – ha aggiunto – dall’Italian chef Academy di Roma, ma lavorare con lo chef Giancarlo nella sua pasticceria non è una cosa che capita facilmente e io sono felice di averlo potuto fare». La cucina gourmet, per lei, è una questione “di famiglia”. É, infatti, la sorella minore di Giacomo Vella, chef della Locanda Perbellini al mare, sempre dello chef scaligero.

In futuro ha scelto di rimanere a Verona: «Sì, ho deciso di rimanere a lavorare qui a Verona, perché mi piace la città ma ho anche capito che qui potevo davvero imparare il meglio – sottolinea Debora –. In quello che faccio, c’è sempre un’eco delle mie tradizioni siciliane, quelle me le porto dentro in maniera solida, ma mi piace molto innovare e lo faccio aggiungendo sempre i sapori freschi della mia terra».

Tradizione e innovazione nei dolci di Debora Vella

Montallegro è una cittadina dall’antica tradizione culinaria. Qui si fondono influenze greche, normanne, arabe e spagnole, ha ricordato il suo sindaco Giovanni Cirilllo. Il primo cittadino, in una nota, ha sottolineato «Il valore e l’importanza che Debora sta dando alla nostra piccola comunità». E non solo.

Giancarlo Perbellini ha raccontato: «Ho conosciuto Debora a Bovo Marina perché lavorava con suo fratello Giacomo nel ristorante di famiglia. Mi ricorderò sempre la prima volta che ho mangiato da loro. Lei arrivava dal corso di pasticceria che aveva frequentato a Roma: mi propose un dolce super innovativo per essere un dessert, un’idea presa dal grande Davide Scabin. Mi era piaciuto tantissimo il fatto che questa ragazzina, perché allora era pressoché  diciottenne, avesse voglia di mettersi in gioco, di imparare misurandosi già in maniera ardita».

La giovane Pastry siciliana da Perbellini

«Quando ho deciso di aprire a Montallegro il bistrot al mare, ho portato sia lei che suo fratello a Verona. Giacomo, a fare esperienza nel mio ristorante di pesce Al Capitan della Cittadella e Debora in pasticceria alla Dolce Locanda. L’idea era formarli e farli poi tornare in Sicilia. Ma Debora si è affezionata alla città e probabilmente anche a noi ed rimasta qui», ha aggiunto Perbellini.

«Già l’anno scorso aveva partecipato all’Emergente Pastry, facendosi notare e quest’anno ha mostrato tutto il suo incredibile talento. Debora è una ragazza curiosa che da due anni a questa parte ha portato avanti la nostra pasticceria realizzando la parte fresca in modo straordinario e superprofessionale, secondo me andando avanti avrà delle altre grandi soddisfazioni», ha concluso Giancarlo Perbellini.

Complimenti, dunque, a Debora Vella, un giovane e promettente talento siciliano. Con il titolo di Emergente Pastry 2021 è le migliore promessa under 30 italiana nell’alta pasticceria della ristorazione.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati