(d.v.) "L'Isis sta programmando attacchi su larga scala in Europa, in particolare in Francia". Lo afferma il direttore di Europol Rob Wainwright. Intanto un autorevole giornale panarabo riferisce di "documenti segreti" su progetti di fusione in Libia fra "quadri" dell'Isis e jihadisti libici filo-al Qaida per spartirsi Tripoli e Sirte, e in Gran Bretagna il "Daily Mirror" mette in guardia dai pericoli rappresentati dalle armi prodotte con stampanti in 3D che potrebbero essere usate dai terroristi.

In Italia il ministro dell'Interno Angelino Alfano, intanto, si compiace per la cattura in Calabria di un presunto foreign fighter marocchino: "Le nuove norme antiterrorismo sono efficaci". La dda parla di contatti dell'uomo con "utenze contattate anche da altri terroristi", in particolare "una a cui faceva capo anche l'attentatore del treno Parigi-Amsterdam".