Il nostro continuo viaggio alla scoperta della Sicilia oggi passa da Favignana, una delle isole minori più apprezzate in tutto il mondo. Qui si trova Cala Rossa, una delle spiagge più belle d’Italia, già inserita in numerose classifiche che ne attestano la bellezza.

Questo paradiso naturale cela dietro il suo nome una storia cruenta: quel mare azzurro, infatti, porta con sé un racconto antico e sanguinoso.

Ecco perché Cala Rossa si chiama così

La denominazione Cala Rossa si riferisce alla prima cruenta battaglia, avvenuta nel 241 a.C. circa, che vide la vittoria dei Romani sui Cartaginesi. Quel successo in battaglia, però, colorò l’acqua del mare di rosso sangue.

Difficile dire se effettivamente la portata dell’avvenimento fu quella, ma ciò che è certo è che nei fondali verso Levanzo sono state ritrovate decine di rostri delle navi romane.

Foto: Francesco Corsello