Il nostro continuo viaggio alla scoperta dei modi di dire siciliani ci porta oggi ad approfondire la conoscenza di un detto che forse non tutti hanno sentito: Acqua ravanti e ventu darrè. Probabilmente tanti sanno già cosa significa, ma è sempre interessante scoprire qualcosa di più.

Anche in questo caso, si tratta di una delle frasi derivanti dalla saggezza popolare siciliana, che tanto ha da insegnarci. Letteralmente, questa frase si traduce come “Acqua davanti e vento dietro” e spesso si accompagna a un’altra frase: “E sapuni sutta i scarpi“, cioè “E sapone sotto le scarpe”. Si tratta di un sarcastico invito diretto a qualcuno che ci sta infastidendo e che quindi vorremmo fare andare via, avete capito perché?

Con l’acqua davanti, il vento dietro e il sapone sotto le scarpe, la persona indesiderata scivolerà via più velocemente. La prossima volta che avrete a che fare con uno scocciatore, rivolgetegli un laconico Acqua ravanti e ventu darrè (e sapuni sutta i scarpi)!