Se siete siciliani, allora vi sarà capitato almeno una volta di Sentirvi presi dai turchi. Chi non è originario della Sicilia o non parla spesso con i siciliani, sicuramente strabuzzerà gli occhi di fronte a questa espressione.

L’origine di questo modo di dire è tutta siciliana e, per comprenderla meglio, è necessario andare un po’ indietro nel tempo. Nel XV secolo in Sicilia iniziarono a sbarcare i pirati dalla parte opposta del Mediterranei, cioè da alcuni grandi porti africani.

I predoni approdavano e, velocemente, facevano razzia. La popolazione locale non era sempre a conoscenza della loro provenienza, né conosceva le etnie, quindi iniziò a utilizzare una sola espressione per definire i malviventi: turchi. Così, l’espressione Sentirsi presi dai turchi significa essere colti alla sprovvista, non sapere come reagire di fronte a un determinato avvenimento.

La stessa cosa, insomma, che accadeva alle persone prese d’assalto su due piedi. L’espressione si utilizza anche per indicare uno stato mentale successivo a situazioni o notizie inaspettate, ma non per forza spiacevoli.