Perché in Sicilia si dice “Chioviri Pisuli Pisuli“? Cosa mai vorrà dire?

Capita a volte di trovarsi di fronte a una pioggia che cade abbondantemente e ininterrottamente. C’è a tal proposito un modo di dire, tipico della nostra regione, che sta ad indicare questo tipo di situazione meteorologica: “Chiovi pìsuli pìsuli!”.

Ma vi siete mai chiesti cosa vuol dire con precisione?

In realtà la parola pìsuli nel suo significato, pare sia in qualche maniera etimologicamente riconducibile al verbo latino pènsilis che significa “che pende”.  Potrebbe anche capitare, laddove venga ancora usato, di trovarlo accostato proprio a questo verbo. Ma perché allora in questo nostro modo di dire tutto siciliano lo troviamo invece associato alla pioggia?.

Si racconta, e badate bene e solo un racconto, che anticamente una donna, contrariata perché non riusciva ad asciugare il suo bucato a causa della incessante pioggia, rivolta ad una vicina ebbe ad esclamare: “Chi camurria, nun si ferma cchiù, pari ‘mppinnuliata !”. Quindi semplicemente da qui, almeno nella fantasia popolare dei siciliani, la pioggia che cade con continuità dà come  l’impressione di essere come un unico filo appeso ( ‘mpìsulu ) al cielo.

di Nando Cimino