Quasi in ogni casa, quotidianamente, arrivano telefonate di telemarketing, relative ai servizi più disparati. Dopo tante proteste, Enel ha deciso di sospendere le telefonate commerciali ritenute moleste: la società ha detto stop al telemarketing per l'acquisizione di nuovi clienti.

Enel ha annunciato che, a partire dal primo giugno, "non chiamerà più al telefono per stipulare nuovi contratti di fornitura per elettricità o gas". Sempre più consumatori, di fatto, si sono lamentati con tutte quelle compagnie che mettono in atto attività di telemarketing. L'azienda ha quindi deciso di prendere provvedimenti. Per acquisire nuovi clienti, farà ricorso ad altri canali commerciali.