È tutto pronto per il ritorno in tv di Fiorello. Lo showman siciliano, a partire dal 5 dicembre, sarà su Rai2 per sei mesi, dal lunedì al venerdì, con Viva Rai2!, dalle ore 7,15 alle ore 8,30, con una parte dedicata al videobox dei talenti.

Fiorello torna in tv con Viva Rai2

La sfida, racconta il re dell’intrattenimento, è quella di fare un varietà poco dopo le 7 del mattino: “L’ansia da prestazione ce l’ho da sempre – ammette -, certe volte è puro terrore”. Quindi aggiunge: “Abbiamo fatto Aspettando Viva… che è andato bene, la mia paura è che l’aspettando sia più divertente che l’aspettato“.

A partire dal 5 dicembre, dunque, Fiorello sarà nel box di plexiglass, fuori da via Asiago, alla conduzione di Viva Rai2: andrà in onda sulla seconda rete Rai dal lunedì al venerdì, dalle ore 7,15 alle 8,30, per sei mesi. Il programma sarà disponibile anche su Raiplay, Radiodue, Radiotuttaitaliana, Radioplay sound, poi in replica la notte su Rai1.

Nel corso della presentazione del nuovo show, il conduttore siciliano conferma che il primo ospite sarà l’amico Amadeus. “Il giorno prima darà i nomi del cast di Sanremo“, dice Fiorello, spiegando anche che non sarà fisicamente presente al Festival: “Impossibile, sono in diretta tutta la settimana, ma commenteremo qui con i mie collaboratori le serate del Festival la mattina, tanto finisce all’alba. E inoltre avremo il nostro inviato Gabriele Vagnato, con la sua videocamera, lui è una star di TikTok che da solo fa già il doppio di Rai2″.

Presentando Viva Rai2!, Rosario spiega che la chiave del suo umorismo è dire tutto, ma senza astio, né cattiveria, quindi aggiunge con ironia: “Noi non facciamo un morning show, facciamo un ‘mattin show’ perché qui c’è del sovranismo imperante”. Sarà un one man show, un mix tra rassegna stampa, ospiti musicali e non, inviati sui generis, tutto naturalmente all’insegna dell’ironia. “Ma tutto è molto innovativo, aspettatevi delle sorprese”, tiene a dire.

Per quanto riguarda il suo show e i social, Fiorello racconta che ci saranno tante clip che arriveranno sui vari canali: “Tiktok, Youtube, ecc perché c’è gente che alle 7,15 non si sveglia anche se ho ancora uno zoccoletto che mette la sveglia per vedermi. Oppure ci sarà chi ci vedrà a notte fonda su Rai1, sogno che Bruno Vespa mi dia la linea e poi dopo un po’ siamo di nuovo in diretta”.

C’è anche spazio per un accenno alla polemica con il Cdr del Tg1: “Capisco i giornalisti del Tg1, li capisco pienamente. Si difende un proprio spazio. Poi c’e’ modo e modo di dire le cose. La cosa meno carina è stato il comunicato, poco elegante. Bastava una telefonata“. Poi prosegue ironizzando: “Chi va su Rai2 muore, ma noi andiamo in una fascia che meglio di così’ non poteva andare. C’e’ l’1% e quindi se faccio il 2% è già il 100% e se faccio il 4% divento ad della Rai, chiamatemi Fiorellos! E poi Rai2 è la rete giovane. La trattiamo a pesci in faccia ma non è così, ha una storia”.

Sullo share precisa anche: “Il Tg1 ha l’11% di share, Rai2 a quell’ora fa il 2% quindi scordatevi il 10%, è impossibile tecnicamente”. “C’e’ un problema va bene, èil vostro spazio e abbiamo deciso per Rai2, per noi era la stessa cosa. Un posto vale l’altro”.

Cosa vedremo su Viva Rai2

Ideatore, direttore artistico, autore e protagonista del morning show è Rosario Fiorello che, con questo programma, dimostra ancora una volta la voglia e la capacità di spostare la frontiera dell’innovazione editoriale e della modalità di proporsi al pubblico. Saranno 115 spettacoli di 45 minuti in diretta: un buongiorno che, tra infotainment e varietà, mantiene intatta l’atmosfera tipica di allegria dello showman e degli amici del bar che commentano insieme i fatti del giorno.

Dalle 8 alle 8.30, dopo l’appuntamento con “Viva Rai2!”, andrà in onda “…E VIVA IL VIDEOBOX“, un programma a caccia di talenti. Una rassegna di esibizioni con cantanti, barzellettieri, prestigiatori e performer di ogni genere per valorizzare il talento. Una giostra di voci dalle mille sfumature. Uno spin off di “Viva Rai2!” con incursioni a sorpresa di personaggi noti.

Notizie tratte dalla carta stampata e dal web, attualità, vignette, interviste: Fiorello attinge a tutto ciò che trova spazio sui media per costruire una scanzonata carrellata sulla nostra società e sui media stessi. Insieme alle notizie e alle improvvisazioni, ci regala un condensato di momenti di varietà, dal ritmo elevato: musica, canzoni, balletti, duetti, gag con ospiti e compagni di gioco. Non mancheranno i personaggi della politica o dello star system.

Il cast

In questa avventura, Rosario ha voluto con sé Fabrizio Biggio, attore, sceneggiatore e conduttore televisivo, con cui condividerà improvvisazioni, risate e commenti; Gabriele Vagnato, giovane tiktoker da oltre 3,5 milioni di follower che ci racconterà il vox populi sui temi del giorno; e anche un corpo di ballo, in pieno stile varietà, pronto a seguire le intuizioni, non sempre convenzionali, del coreografo Luca Tommassini.

La parte musicale sarà curata, come sempre, dal maestro Enrico Cremonesi assieme al rapper Daniele Lazzarin, in arte Danti. A completare il cast ci saranno Ruggiero Del Vecchio, la voce del pubblico “adulto”, pensionato con la passione per il canto, la musicista Serena Ionta, che con il suo ukulele accompagnerà alcuni momenti dello spettacolo e la cantante Beatrice De Dominicis. Un cast comunque in continua evoluzione che, giorno dopo giorno, vedrà sempre nuovi protagonisti.

 

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati