Tratte e prezzi dell’Alta Velocità in Sicilia

  • Frecciabianca in Sicilia, si parte dal 14 novembre.
  • Le informazioni sul nuovo servizio per viaggiare nell’Isola.
  • Una novità per le ferrovie siciliane: come funzionerà?

Se ne parla ormai da diverse settimane e, adesso, è arrivato il momento della presentazione ufficiale del primo treno Frecciabianca della Sicilia. Il servizio sarà attivo a partire dal 14 novembre, ma verrà presentato lunedì 8 novembre, alla stazione ferroviaria di Catania, alla presenza di tutte le autorità. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere.

I nuovi treni miglioreranno i collegamenti dell’Isola, riducendo gli orari di percorrenza tra diverse città. L’intero tragitto potrà essere effettuato in circa tre ore complessivo e le carrozze saranno dotato di molti comfort, quelli propri dell’Alta Velocità, con il bar-bistrot della Prima Classe (prevista in due delle otto carrozze). Sono arrivate in Sicilia otto carrozze con la livrea bianca e rossa, oltre a quattro locomotive E464.

Frecciabianca in Sicilia, i collegamenti

I Frecciabianca collegheranno meglio Palermo con Catania e Messina, facendo fermate a Caltanissetta ed Enna. Si prevedono coincidenze con le navi BluFerries e il con Frecciarossa per Milano, con la possibilità di acquistare un biglietto unico integrato. Una delle principali mission di Trenitalia, infatti, è l’integrazione tra i vari mezzi di trasporto. La grande domanda che tutti si pongono, però, è una: quanto “alta” sarà l’Alta Velocità della Sicilia?

L’Alta Velocità nelle ferrovie siciliane

I treni Frecciabianca sono capaci di viaggiare, sulla carta, fino a 200 km/h (la velocità di punta delle E464 sarebbe di 160 km/h).  «Si fa un passo importante verso la velocizzazione dei treni e il miglioramento dei servizi che consentiranno ai siciliani di viaggiare più frequentemente in treno», ha spiegato Cancelleri.

«Inoltre – ha aggiunto il sottosegretario – con un unico biglietto i viaggiatori della Sicilia diretti nelle altre regioni a giorni potranno arrivare più agevolmente a Messina, e da lì, chi deve andare a Roma o a Milano, intercettare l’aliscafo e prendere tutti gli altri treni diretti verso il nord Italia. In questo modo gli utenti potranno ridurre a circa otto ore le undici-dodici di viaggio che sinora sono state necessarie per raggiungere Roma. Successivamente entreranno anche in funzione due coppie di convogli che percorreranno le tratte costiere Messina-Siracusa e Messina-Palermo».

I prezzi dei Treni Frecciabianca in Sicilia saranno, naturalmente, adeguati a quelli dei Frecciabianca italiani. Per un biglietto da Palermo a Messina, ad esempio, ci vorranno circa 60 euro in seconda classe e 80 euro in prima classe. Per compiere una trasferta con destinazione Roma, invece, si il range di prezzo andrà da 86 a 224 euro. Foto: Phil RichardsLicenza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati