Gli arancini del traghetto Messina-Villa San Giovanni.

  • Lo street food siciliano è tra i più amati al mondo.
  • Tra le tante ricette, merita un posto di rilievo quella degli arancini (o arancine).
  • Quello che si mangia a bordo del traghetto tra Messina e Villa San Giovanni è molto celebre: ecco perché.

Lo street food siciliano è uno dei più buoni del mondo (se non addirittura il migliore). Il cibo di strada che nasce dalla tradizione di Sicilia è apprezzato dai viaggiatori di ogni latitudine e incanta i palati tra fritture, morbidi impasti, ripieni gustosi e sperimentazioni ardite. Tra le pietanze più ambite ci sono sicuramente gli arancini. Li decliniamo al maschile perché oggi vogliamo parlarvi di quelli che si preparano nella Sicilia orientale (rigorosamente con la “i”, quindi). In particolare, ci piacerebbe parlarvi di un prodotto “tipico” dello Stretto: gli arancini del traghetto che collega Messina e Villa San Giovanni. Come sapete, spesso raccontiamo le storie leggendarie della nostra isola, quindi non possiamo esimerci dal citare anche loro. Mettetevi comodi e partite con noi per una piccola traversata gastronomica.

Il viaggio che collega la Sicilia e la Calabria è breve. Le due regioni, praticamente, si guardano da una sponda all’altra e sembra di poter passare da un lato all’altro solo con un salto. Quel breve tempo, però, basta per assaggiare un prodotto molto celebre. Tanti personaggi famosi li hanno provati. Degli arancini del traghetto si parla sul web, sui social e dal vivo. Sono al centro di accesi dibattiti, tra grandi estimatori e consumatori poco entusiasti. Nella versione più tradizionali, vengono conditi con il ragù. Non vogliamo entrare nel merito del dibattito e non ci pronunciamo in merito alla loro qualità. Possiamo solo constatare che, in un modo o nell’altro, tutti ne hanno sentito parlare. Che li si ami o li si odi, una cosa è certa: hanno finito per conquistare un posto tra le leggende culinarie della Sicilia!

Articoli correlati