Gaetano D’Agostino, chi è l’allenatore ed ex calciatore, di ruolo centrocampista, siciliano. Biografia, carriera, curiosità: dove è nato, quanti anni anni, quando ha iniziato a giocare. Dove allena oggi.

Gaetano D’Agostino

Gaetano D’Agostino nasce a Palermo, il 3 giugno del 1982, quindi ha 40 anni. Cresce nella sua città, nel quartiere dello Sperone, e fa i primi passi nelle giovanili del Palermo. Proprio nelle giovanili gioca dal 1990 al 1998 e con la maglia rosanero realizza il record di 100 reti segnate in un solo anno. Guadagna così il passaggio alla Roma.

Quando ha 16 anni, nel 1998, entra a fare parte della prima squadra guidata da Zdeněk Zeman e resta anche per i primi due anni della gestione Capello. Esordisce in serie A il 5 novembre del 2000, nella partita vinta dalla Roma contro il Brescia per 4 a 2. Con la squadra, vince lo Scudetto nella stagione 2000-2001.

Passa in compartecipazione al Bari nel marzo del 2001. Con la maglia barese, Gaetano d’Agostino trova molto spazio in Serie B, giocando 63 partite in due stagioni. In seguito, nell’ottobre del 2003, fa ritorno alla Roma per altri due anni. Nell’aprile del 2004 realizza la prima marcatura in maglia giallorossa, contro il Lecce.

In seguito al trasferimento al Messina, nel gennaio del 2005, colleziona 42 presente e 5 gol in campionato in una stagione e mezza. Passa poi all’Udinese, nel luglio del 2006. Nella corso della stagione 2008-2009, la terza in maglia friulana, realizza 11 reti in 36 presenze. Segue un’annata 2009-2010 in cui colleziona 20 presenze e un gol.

Dalla Fiorentina al ritiro

Il centrocampista siciliano viene acquistato in comproprietà dalla Fiorentina nel giugno del 2010: all’esordio in maglia viola, nella partita contro il Napoli del 29 agosto, mette a segno la prima rete con il club. A causa di un infortunio al ginocchio a settembre, rimane fuori dal campo fino all’inizio di novembre.

Nel mese di giugno del 2011, alla scadenza della compartecipazione, Fiorentina e Udinese non si accordano: vanno alle buste e il cartellino del giocatore risulta interamente riscattato dalla società friulana.

Poco dopo viene ufficializzato il suo passaggio in comproprietà al Siena. Esordisce con i bianconeri il 21 agosto del 2011. Tra febbraio e aprile  deve fare i conti con una lombalgia. Chiude la stagione segnando 3 gol. Il Siena rileva anche l’altra metà del cartellino ancora in possesso dell’Udinese.

Arriviamo al 2013, anno in cui Gaetano D’Agostino passa in prestito al Pescara, con diritto di riscatto obbligatorio in caso di salvezza del club abruzzese. Debutta contro la Sampdoria. A fine stagione il Pescara, retrocesso in cadetteria, non lo riscatta, quindi fa ritorno a Siena. Nel mese di luglio del 2014, a causa della mancata iscrizione del Siena al campionato di Serie B, resta svincolato.

A settembre del 2014 il giocatore siciliano trova un accordo con la Fidelis Andria: gioca varie partite, mettendo in mostra grandi doti tecniche, ma lascia la squadra a dicembre dello stesso anno, per alcune divergenze con la società.

D’Agostino inizia una nuova avventura con il Benevento, ma rescinde nel giugno del 2015 il contratto anticipatamente. Firma con la Lupa Roma nel giugno del 2015, ritirandosi a fine anno.

Esperienze in Nazionale

Nel biennio 2002-2004 Gaetano D’Agostino fa parte della Nazionale Under-21, che vince l’Europeo U-21 2004. Riceve la prima convocazione in Nazionale da Marcello Lippi per l’amichevole del 19 novembre 2008 contro la Grecia, tuttavia non scende in campo. L’esordio in Nazionale è del giugno del 2009, per l’amichevole Italia-Irlanda del Nord.

Gaetano D’Agostino Allenatore

Nell’agosto del 2016, dopo aver terminato il corso per allenatori a Coverciano, D’Agostino viene ingaggiato come allenatore dell’Anzio, che milita in Serie D: guida la squadra alla salvezza. Diventa, nel giugno del 2017, il nuovo tecnico della Virtus Francavilla, in Serie C. Supera anche l’esame da allenatore di seconda categoria UEFA A per poter allenare in Serie C.

Lascia la squadra pugliese a fine stagione e, dal giugno del 2018, sostituisce Michele Marcolini sulla panchina dell’Alessandria, firmando un biennale con il club piemontese.

Nel febbraio del 2019 viene esonerato, quindi firma a ottobre con il Lecco. Il 27 giugno viene ufficializzato l’ingaggio come allenatore della Vibonese, dal quale viene esonerato il 13 febbraio del 2022. Oggi Gaetano D’Agostino insegna calcio agli allievi di squadre professionistiche.

Foto via IG @gaetanodagostino82.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati