Le artiste argentine Medianeras hanno iniziato il loro intervento nel quartiere Sperone di Palermo. Sabato 22 ottobre è in programma un grande evento pubblico, tra visual e concerti, dagli Shakalab ai rapper del quartiere. Workshop creativi, cura del verde, arte pubblica, presentazioni di libri, tour, caccia al tesoro, arti visive, musica: il programma di Sperone167 – Per una comunità della cura.

Al via l’intervento delle Medianeras allo Sperone

Arte, cultura, partecipazione, dalle periferie al centro, autodeterminazione, sulla scia del motto “Per una comunità della cura“: questa la sintesi di Sperone167, movimento culturale nato dal basso e spinto dalla convinzione che dalla negazione dei diritti bisogna passare alle buone pratiche volte al cambiamento.

A partire da oggi, lunedì 10 ottobre, le Medianeras sono al lavoro su una parete di viale Giuseppe di Vittorio. Le artiste argentine, presenti con le loro opere in diverse nazioni, veicolano costantemente un messaggio di rispetto per gli altri e uguaglianza di genere, cercando di aprire un dialogo su questi temi nei territori dove lavorano, nel nome di un futuro di pari opportunità per tutte le persone.

La presentazione dell’opera è in programma sabato 22 ottobre, con la Visual Art Experience di Odd Agency: un’ulteriore occasione per assistere all’interazione tra street art e visual, all’interno di un live che avrà inizio alle ore 18. Parteciperanno rapper nati e cresciuti nel quartiere Sperone  come Kilo KG, Ohdio, La Flèche – 3TR3, oltre a Kid Gamma della famiglia GOMAD Concerti.

Ancora sul palco, NTNTN,  e poi Jaka, i Joker Smoker e gli Shakalab, che recentemente si sono esibiti al Rototom Sunsplash, il festival più importante in Europa dedicato al reggae”.

Sperone167 é soprattutto un’occasione di cura per i quartieri. Che la cura possa essere contagiosa, lo dimostrano anche gli interventi spontanei degli abitanti di viale G. Di Vittorio che, nelle settimane precedenti l’arrivo delle artiste Medianeras, hanno deciso di sottrarre al degrado i muri perimetrali di alcuni stabili nelle vicinanze del murale.

A.I.P.V., Associazione Italiana Professionisti del Verde, con il supporto fondamentale della ditta I Giardinieri della Rosa Nera sta inoltre bonificando l’aiuola antistante il muro dove stanno intervenendo le artiste e metterà a dimora degli alberi nel quartiere. L’alleanza creativa che sostiene SPERONE167 ha scelto di non richiedere né di usufruire di fondi pubblici, o beneficiare di patrocini a titolo oneroso o gratuito di alcun Ente pubblico.

Gli eventi

Il fitto programma di eventi, che comprende anche la presentazione della prima guida dedicata alla Street Art in Italia, scritta da Anastasia Fontanesi e Anna Fornaciari di Travel On Art, e i tre workshop creativi gratuiti dedicati agli abitanti del quartiere – a cura di artisti del calibro di Demetrio Di Grado e  Massimo Sirelli, oltre La Bottega delle Percussioni  – è stato infatti reso possibile dallo sforzo volontario di singole persone, istituti, aziende, associazioni, in partnership con Sinergie Group, Tecnocasa Sicilia, GOMAD Concerti, Nauto, Planbee, Il Culinario, AIPV, Bisso Bistrot, Sudtitles, Le Terrazze del Sole, Alma Hotel, Hotel Plaza Opera.

L’esperienza è stata inoltre autofinanziata attraverso una campagna di crowdfunding. A chiusura del cerchio, il Docufilm Sperone167, con la regia di Davide Currao, che racconta la genesi del progetto e lo scambio culturale tra Palermo e Lecce della primavera del 2022,  sta partecipando alla selezione per numerosi festival nazionali e internazionali con l’idea di contribuire a una narrazione differente da quella mainstream che spesso schiaccia gli abitanti delle periferie del mondo.

Le argentine Medianeras al lavoro sul murale allo Sperone: la presentazione il 22 ottobre

Il programma del 22 ottobre

Programma

  • Sabato 15 e 22 ottobre alle ore 15:30 – Sperone Walking Tour (all’interno del programma di “Le Vie dei Tesori”);

  • Dal 10 Ottobre al 21 Ottobre Medianeras (live painting). Dal 10 ottobre in viale Giuseppe di Vittorio si potrà ammirare l’intervento delle artiste argentine Medianeras. Sarà un’occasione per vedere come le street artist di fama mondiale lavorano ad alta quota e trascorrere qualche ora nel quartiere Sperone apprezzando la fruibilità dell’arte pubblica.

  • Martedì 11 ottobre – Drum Circle con La Bottega delle Percussioni. La Bottega delle Percussioni organizzerà un Drum Circle rivolto ai bimbi del quartiere Sperone e alle loro famiglie, che si riuniranno in cerchio per suonare insieme tamburi e percussioni di vario genere. Durante il cerchio, ogni componente entrerà in empatia con gli altri membri del gruppo, connettendosi in primo luogo con se stess*. Il ritmo delle percussioni è guidato dal bisogno umano di ritrovare il battito ancestrale innato nell’uomo, ed è infatti lo strumento più antico da sempre utilizzato all’interno delle comunità per comunicare e mettere in relazione.
  • Domenica 16 ottobre – CACCIA AL TESORO con MINUPA. Una divertente caccia al tesoro per le strade del quartiere, alla scoperta dell’arte pubblica con i più piccoli, il cui ricavato sarà devoluto a Sperone167

  • Mercoledì 19 ottobre – Workshop “Un Robot per Amico” con Massimo Sirelli. Il workshop è rivolto ad alcuni bimbi del quartiere Sperone e alle loro famiglie. Il metodo Sirelli, basato sul gioco, funge da stimolo alla creatività e al riuso durante la creazione di un robot giocattolo con materiali di recupero, seguito da un’attività di scrittura creativa sulle opere realizzate, per narrare la biografia fantasiosa del robottino appena creato.

  • Sabato 22 Ottobre – Collage Art con Demetrio Di Grado. Demetrio Di Grado condividerà la sua collage art con alcune mamme del quartiere, in un momento che si annuncia come memorabile. Questo laboratorio ha come obiettivo principale quello di affinare un metodo personalizzato nella ricerca di idee. Attraverso la tecnica del collage, che permette di visualizzare con facilità situazioni e contesti inaspettati, e di lavorare con velocità e immediatezza, saranno strutturati momenti di ricerca e di archiviazione di immagini, colori, forme, per arrivare a fissare e a individuare un progetto.

  • 22 ottobre h 17 – presentazione del libro Street Art in Italia. Anna Fornaciari e Anastasia Fontanesi, fondatrici di Travel on Art, presenteranno il loro libro STREET ART IN ITALIA, edito da Polaris; presenta l’incontro Marco Mondino, co-autore di Street Art In Sicilia. “Siamo partite cercando sulla mappa i muri, ma abbiamo scoperto chilometro dopo chilometro che in realtà non erano i muri quello che cercavamo, ma le persone e le loro storie raccontate attraverso i muri.”

  • Sabato 22 Ottobre – Inaugurazione dell’opera delle Medianeras. Non una semplice presentazione, ma un viaggio tra arti visive e live set. L’opera sarà presentata attraverso la Visual Art Experience Medianeras meets ODD, punto focale del grande live che inizierà alle ore 18 e vedrà esibirsi sul palco rappresentanti dei generi che meglio incarnano il senso della street art, dal rap al reggae e al rocksteady.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati