L’alta moda italiana sceglie la Grotta Mangiapane di Custonaci. Il legame tra Dolce e Gabbana e la Sicilia è più saldo che mai e si rinnova con la campagna pubblicitaria delle collezioni autunno inverno 2020/2021. Stavolta la location scelta per i bellissimi scatti in bianco e nero è la Grotta Mangiapane, un microborgo nella pietra che si trova a Custonaci, in provincia di Trapani. Realizzate da Francesco Finizio, le immagini black and white ambientate in Sicilia rievocano il passato e l’antica tradizione artigiana dell’isola.

Le foto di Dolce e Gabbana nella Grotta Mangiapane

“I custodi della maestria manuale italiana – si legge sul sito della maison – i Mestieri d’Arte, antiche professioni che custodiscono il patrimonio culturale e manifatturiero italiano, ispirano la collezione e diventano i protagonisti degli scatti in un susseguirsi di scenari, volti e scorci che trasportano il cuore nel passato folcloristico nazionale. La memoria e il fascino senza tempo come scenografia degli scatti: sarti, orafi, pastai, calzolai, pastori e fiorai diventano attori della campagna, immortalati durante il loro lavoro a fianco dei modelli Chiara Scelsi e Amerigo Valenti. La profondità del chiaroscuro, con le sue sfumature bicolori, è risaltata dall’incontro tra poetiche inquadrature e scenari di vita quotidiana, che conferisce agli scatti un carattere caldo e famigliare”.

Domenico Dolce e Stefano Gabbana sono dunque tornati in Sicilia, un’isola che ha ormai conquistato da tempo un posto speciale nel loro cuore. Nel corso dell’estate 2020 è stato presentato in alcune delle piazze principali dell’isola “Devotion“, il film di Giuseppe Tornatore che racconta la loro storia e il rapporto con la Sicilia. Una musa ispiratrice che torna, anno dopo anno, nelle loro collezioni con i colori e le tipiche icone. Dalle pitture dei carretti ai cuori sacri, dagli agrumi ai ricami pregiati, la tradizione siciliana è sempre presente, nel massimo del suo splendore.

Foto: Dolce e Gabbana

Articoli correlati