Harrison Ford ha rischiato di morire sul set del film "Star Wars VII". Secondo quanto riportato dal Guardian, l'attore oggi 74enne avrebbe rischiato la propria incolumità nel 2014, nel corso delle riprese, quando è rimasto schiacciato da una delle porte del Millenium Falcon, l'astronave del personaggio da lui interpretato. In quell'occasione si è rotto una gambe.

La gravità dell'incidente è emersa nel corso di una discussione nel tribunale di Milton Keynes, in Inghilterra, dove è stata chiamata a rispondere la Foodles Productions, responsabile degli studi in cui svolgevano le riprese: la società, sussidiaria della Walt Disney, ha ammesso di aver violato alcune norme di sicurezza a protezione della salute.

Mentre Harrison Ford e il regista discutevano di una scena sul set, qualcuno per errore avrebbe premuto un pulsante, facendo chiudere con forza una porta idraulica, spingendo l'attore per terra e causandogli la frattura. Quanto accaduto avrebbe anche potuto ucciderlo: la forza dell'impatto è stata paragonata a quella di una piccola auto