Il marrobbio fa danni ingenti a Lampedusa: due pescherecci sono affondati, un altro è stato gravemente danneggiato e altre barche da pesca sono affondate. Il marrobbio è una rapida variazione del livello marino, determinata dal vento.

Nel corso della nottata, ha spiegato il sindaco di Lmapedusa e Linosa Giusi Nicolini, la marineria, la guardia costiera, i carabinieri e i vigili del fuoco hanno lavorato incessantemente per arginare l'emergenza. 

Anche una motovedetta dei carabinieri è stata danneggiata. Per fortuna, non ci sono stati feriti. Le gigantesche onde hanno divelto i pontili dove venivano ormeggiati pescherecci e natanti da diporto. Nessun danno nel porto in cui approda il traghetto di linea, dunque i collegamenti non sono compromessi. Pare che non si verificasse un fenomeno naturale del genrere a Lampedusa da circa 20 anni.