Il Volo pubblica “You are my everything”, una nuova versione del fortunato successo “Grande Amore“. Il trio che per due terzi parla siciliano è più che mai sulla cresta dell’onda. Piero Barone, Gianluca Ginoble e Ignazio Boschetto saranno protagonisti della 66esima edizione dell’Eurovision Song Contest: sono loro, infatti, gli ospiti di giovedì 12 maggio.

Il Volo tra Eurovision e You Are My Everything

Il trio parteciperà dunque in qualità di ospite alla 66ª edizione dell’Eurovision Song Contest. Giovedì 12 maggio Piero Barone, Gianluca Ginoble e Ignazio Boschetto, saranno tra i protagonisti della seconda semifinale con “Grande Amore“. Nel 2015 i tre “tenorini” hanno rappresentato l’Italia alla 60esima edizione dell’evento proprio con questa canzone, aggiudicandosi il primo posto al televoto e il terzo in assoluto.

Allora l’esibizione risultò la più vista della serata, a riprova dell’entusiasmo e dell’affetto del pubblico eurovisivo nei confronti di tre grandi ambasciatori della musica italiana nel mondo, che torneranno sul palco dell’Eurovision per una nuova emozionante performance.

Il legame con “Grande Amore” è più forte che mai, come dimostra la nuova versione del brano appena uscita. Su tutte le piattaforme digitali è disponibile “You are My Everything“, una vera sorpresa per i fan di tutto il mondo.

La canzone mescola italiano e inglese con l’aggiunta dell’impronta rock sinfonica. A firmarla è il Maestro Enrico Melozzi, che ha sostituito i violini con le chitarre elettriche, rivoluzionandone l’arrangiamento. Il risultato è un brano che, arricchito da una inedita energia rock, rinnova la traccia che ha segnato la carriera de Il Volo.

Il trio, che per due terzi parla siciliano, si prepara al tour “Il Volo sings Morricone and more“, che parte da Barcellona per toccare le principali città d’Europa, prima di arrivare negli USA.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati