Incendio a bordo della nave Palermo-Livorno. Le fiamme sono partite dal locale motori della nave Cruise Ausonia della Grimaldi Lines, mentre era in viaggio. Per fortuna, non ci sono stati feriti. Il rogo è divampato intorno alle ore 3,30 di notte, a tre ore di distanza dalla partenza.

Gli uomini a bordo sono riusciti a circoscrivere l’incendio e il comandante ha cambiato rotta, per fare ritorno al porto di Palermo. A bordo c’erano 262 passeggeri, tra cui 10 bimbi, e 85 membri dell’equipaggio. I natanti della Capitaneria di Porto e i mezzi dei vigili del fuoco sono partiti per andare incontro alla nave Grimaldi.

“L’incendio è divampato attorno alle 3.30 e probabilmente da un tubo di gas di scarico di uno dei motori per una perdita d’olio. L’incendio è stato già spento e la nave sta tornando a Palermo con i propri motori”. E’ quanto hanno subito spiegato dalla società di navigazione Grimaldi.

“I passeggeri stanno tutti bene e sono stati informati e assistiti – aggiungono dalla Grimaldi – L’incendio è stato circoscritto in una zona della nave, il resto dell’imbarcazione è perfettamente agibile”.

Nave Palermo-Livorno

Incendio sulla nave Palermo-Livorno

Incendio nave Palermo-Livorno: il racconto

BlogSicilia ha raccolto le testimonianze dei passeggeri:

Abbiamo avuto paura inizialmente – dice Salvatore Amato che vive in Olanda – Avevo la bambina e il cane. Abbiamo avuto davvero paura. L’equipaggio, anche se inizialmente era agitato, ci ha calmato e questa odissea si è chiusa nel modo migliore”.

“È stata un’esperienza molto difficile – aggiunge Anna D’Amico di Trapani –, ma devo dire che l’equipaggio è stato molto ben preparato e cordiale. Hanno cercato di dissipare i nostri timori. La tragedia è finita bene. Quando ho visto il fumo la mia reazione è stata di terrore. Posso dire che dopo mi sono tranquillizzata visto che l’equipaggio ha fatto in modo che la nostra paura passasse. Per fortuna tutto è finito bene”.