Tre infermiere sono state licenziate dopo aver diffuso un video in cui maltrattano un neonato: l'episodio è avvenuto nel reparto maternità di un ospedale che si trova in Arabia Saudita, a Taif. Le donne erano state inizialmente sospese, come annunciato dal ministro della Salute, dopo che la commissione per gli Affari sanitari aveva avviato un'indagine al fine di accertare la loro identità.

Lo stesso ministro, poi, ha reso noto che sono state licenziate, definendo il loro gesto un affronto alla dignità e alla sicurezza del bambino. Nel video, visualizzato da migliaia di utenti, si vede una donna stringere la testa del neonato, mentre altre due ridono.