Influenza 2019, ci troviamo nel periodo di picco: secondo il bollettino Influnet, a cura del Dipartimento Malattie Infettive dell’Istituto Superiore di Sanità, i contagi sono vicini al milione di casi. I valori più alti sono in Sicilia, Piemonte, Lombardia, provincia autonoma di Trento, Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Marche e Abruzzo.

Le sindromi simil-influenzali, spiega il Ministero, “colpiscono ogni anno il 9% della popolazione italiana, con un minimo del 4%, osservato nella stagione 2005-06, e un massimo del 15%, registrato nella stagione 2017-18 (Fonte FluNews Italia)”.

Ecco i consigli del ministero per prevenire l’influenza 2019

  1. Fare il vaccino
  2. Utilizzare un fazzoletto per limitare la diffusione del virus quando si starnutisce o tossisce.
  3. Arieggiare spesso gli ambienti chiusi, non mettere le mani sporche a contatto con naso, occhi e bocca.
  4. Lavare di frequente e in modo accurato le mani.
  5. Restare a casa se si è malati per evitare di trasmettere ad altri il virus, ma anche evitare di essere contagiati da altri batteri che possono creare una sovrainfezione.
  6. Infine, se si viene colpiti, ricorda il Ministero, è bene evitare di assumere antibiotici poiché hanno effetto solo sui batteri mentre l’influenza è causata da virus.