Dalle pagine di un romanzo agli schermi televisivi, il Commissario Montalbano è diventato una delle fiction più amate di tutti i tempi. Creata dal genio di Andrea Camilleri, la saga che vede protagonista Salvo Montalbano ha riscosso grande successo nella sua versione televisiva.

Proprio la serie tv ha compiuto da pochissimo vent’anni e, in quell’occasione, lo scrittore siciliano ha scritto una lettera all’attore Luca Zingaretti, che interpreta il commissario. Zingaretti ha letto quelle parole nel corso della trasmissione Che Tempo Che Fa. Ve le riproponiamo oggi, in un momento molto delicato per la salute di Andrea Camilleri. Lo scrittore, infatti, è ricoverato a Roma, in seguito a un infarto.

Ecco le sue bellissime parole per i 20 anni del Commisssario.

«Caro Luca, chi ci avrebbe detto che avremmo festeggiato i 20 anni insieme? Ricordo che un giorno mi telefonasti chiedendomi spiegazioni sul personaggio e il modo migliore per interpretarlo, e io ti risposi ‘picche’, dicendoti che eri così bravo che avresti trovato da solo il modo per rendere la figura del commissario. E infatti ci sei pienamente riuscito.

Ricordo l’entusiasmo del mio editore Elvira, il coraggio del nostro produttore Carlo, l’acume di Max e la passione di Alberto. Ma bando ai ricordi melensi. Mi si chiede di fare un bilancio di questi primi 20 anni perché, sappi, ne seguiranno altri: io ho diversi romanzi di Montalbano nel cassetto e, credimi, la mia prima reazione è un sorriso, entusiasmo».

Dopo aver letto le parole di Andrea Camilleri, Luca Zingaretti ha aggiunto: «In questi 20 anni non abbiamo fatto altro che raccontare l’Italia. Tutti, nella nostra vita, abbiamo seguito una figura simile, una figura giusta».