Il nipote 19enne di un pentito di mafia palermitano ha perso un occhio in seguito a un'aggressione avvenuta a L'Aquila. L'episodio si è consumato in un dei luoghi della movida aquilana: il giovane non aveva accettato la decisione della sua ragazza di interrompere la relazione sentimentale e avrebbe affrontato il suo rivale.

Quest'ultimo avrebbe tirato fuori un taglierino, colpendo il 19enne in più parti del corpo, compreso l'occhio, per poi fuggire. Trasportato d'urgenza in ospedale, non è stato possibile salvare l'occhio ferito. I familiari hanno presentato denuncia e i carabinieri hanno acquisito i filmati delle telecamere dei locali presenti nella zona per ricostruire l'esatta dinamica di quanto accaduto.