Attraverso le varie trasmissioni televisive, emergono nuovi particolari sulla tormentata storia finita con l'omicidio di Noemi Durini. A "Pomeriggio 5" ha parlato la migliore amica della 16enne: "Era la mia migliore amica, stavamo sempre insieme. Non doveva andare così, lui la minacciava e lei voleva lasciarlo".

La ragazzina racconta i tentavi di indurla a rompere: "Le chiedevo di pensare di allontanarsi da lui. Ma lei era innamorata e non ci riusciva". Poi alcuni pesanti particolari sulle violenze del ragazzo: "A volte Noemi si presentava con dei lividi in faccia, una volta lui le ha preso il telefono e glielo ha spaccato". La 16enne, riferisce l'amica, "era solare e tranquilla, di certo non una persona violenta".