I benefici dell’aria di mare sono già abbastanza noti (LEGGI QUI per approfondire), ma adesso una nuova ricerca fornisce una nuova conferma. Respirare l’aria di mare aiuta a combattere il cancro e prevenire il colesterolo alto. A dirlo, gli esperti dell’Università di Gand e dell’Istituto Fiammingo per il Mare.

I ricercatori chiamano “spray marino” l’acqua di mare che viene spruzzata nell’aria dalle onde. Questo contiene numerose sostanze naturali, prodotte da alghe e batteri, che fanno bene alla salute. Respirando aria di mare, si assorbono queste sostanze, la cosiddetta “aria di mare”.

Ecco quali sono gli effetti delle sostanze dell’aria marina sui nostri geni:

“Abbiamo prelevato campioni di aria di mare e li abbiamo esaminati in laboratorio”, afferma il ricercatore Emmanuel Van Acker. “Abbiamo esposto cellule tumorali polmonari umane a quei campioni di aria ed esaminato quali effetti sulla salute provocano. Abbiamo esaminato specificamente gli effetti sui nostri geni e li abbiamo confrontati con i risultati di altri studi scientifici”.

L’aria marina inibisce l’effetto di un gene che svolge un ruolo importante nel cancro del polmone e nei livelli di colesterolo.

“Precedenti studi hanno dimostrato che le cellule tumorali polmonari muoiono e il colesterolo diminuisce quando rallentiamo questo gene. Nuove potenziali terapie contro il cancro e inibitori del colesterolo di ultima generazione si basano proprio su questo principio. Ora che sappiamo che l’aria di mare rallenta l’effetto di questo gene”, ha spiegato la ricercatrice Jana Asselman.

Foto: Erika Sciacca