Ricette della Tradizione: i biscotti Ossa di Morto.

  • In occasione della Festa dei Morti in Sicilia si preparano numerose ricette tipiche di dolci.
  • Si tratta di una ricorrenza molto sentita e partecipata.
  • I biscotti che prepariamo oggi sono molto particolari, a partire dal nome. Scopriamo insieme perché si chiamano così e come si realizzano.

In occasione del 2 novembre, si rinnovano in Sicilia le tradizioni della Festa dei Morti. Si tratta di una ricorrenza molto sentita, che mantiene viva la memoria di quelli che non ci sono più. Al mattino i bimbi trovano dei dolcetti come premio per il loro buon comportamento, lasciato dai cari che li hanno lasciati. Si tratta di un modo per rendere il concetto della morte meno spaventoso e anche per fare sì che il legame con si mantenga. I biscotti Ossa di Morto sono tra i dolcetti più famosi. Sono abbastanza particolari, a partire dal nome. Anche il procedimento per realizzarli è un po’ inusuale. Si crea, infatti, un impasto in cui la percentuale di zucchero è maggiore della farina e si aromatizza con chiodi di garofano e vaniglia.

I biscotti, posizionati sulle teglie, si fanno asciugare all’aria per tre giorni, senza mai voltarli. In questo modo, la parte a contatto con la teglia rimane umida, mentre l’altra si asciuga. Quando poi si infornano, accade qualcosa di “magico“. La parte inferiore, che è umida, a contatto con la teglia calda si scioglie e, così, fuoriesce parte dell’impasto interno. Questo, che ha una elevata percentuale di zucchero, si caramellizza, sprigionando un buonissimo profumo. In alcune parti della Sicilia le Ossa dei Morti si mangiano anche durante le festività natalizie: se conservati bene, si mantengono perfettamente.

Come fare le Ossa dei Morti

Ingredienti

  • 500 g di farina di grano tenero macinato a pietra
  • 600 g di zucchero semolato
  • 140 g di acqua
  • 2 cucchiaini di chiodi di garofano macinati
  • 1 cucchiaino di cannella

Procedimento

  1. Per fare i biscotti Ossa di Morto siciliani, dovete anzitutto fare sciogliere in una casseruola sciogliere, a fuoco bassissimo (non deve bollire!) lo zucchero e l’acqua.
  2. In una planetaria o in un mixer mettete la farina e le spezie
  3. Aggiungere lo sciroppo di zucchero e lavorate sino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
  4. Formate dei salsicciotti di 2 centimetri di diametro e tagliate dei tocchetti.
  5. Schiacciateli leggermente con i rebbi della forchetta.
  6. Disponeteli su una teglia coperta da carta forno e lasciateli asciugare per 3 giorni.
  7. Trascorso questo tempo, infornate a 170° per 10 minuti.

Buon appetito!

Foto e ricetta di Mimma Morana

Articoli correlati