È tutto pronto a Capo d’Orlando per l’ottava edizione di Little Sicily, in programma dal 17 al 19 maggio. Saranno tre giorni intensi, dedicati alle eccellenze della Sicilia in tutte le sue sfaccettature. Ci saranno, anzitutto, stand enogastronomici e laboratori del gusto curati da Slow Food Italia. Il cibo si potrà assaporare, ma anche raccontare, grazie agli interventi di ambasciatori del gusto ed esperti.

Parteciperanno, tra gli altri, Anna Martano, prefetto dell’Accademia Italiana di Gastronomia Storica; Pino Maggiore, ambasciatore della cucina trapanese; Marcello Proietto di Silvestro, giornalista e direttore di strutture ristorative; Michele Merenda, esperto di tradizioni eoliane.

In occasione di Little Sicily, il 19 maggio, farà tappa a Capo d’Orlando uno dei Treni Storici del Gusto 2019, progetto realizzato dalla Regione Siciliana in collaborazione con la Fondazione Ferrovie dello Stato e Slow Food Italia. Sarà il “treno degli agrumi e dei formaggi, tra Nebrodi e Madonie” (qui i dettagli).

Nel pomeriggio di venerdì 17 e domenica 19 maggio, inoltre, ci sarà il ballo dei Giganti di Mistretta, a cura dell’associazione Amastra Fidelis. Cronos e Mitia sono eroi della forza e retaggio di una tradizione millenaria, custodi del simulacro della Madonna della Luce.

Ancora, sabato 18 maggio, alle 17,30, ci sarà la sfilata dei Paladini di Carlo Magno, a cusa dell’associazione Nuova Panormo e della compagnia teatrale Araldo del Vespro. Alle 21,30 spazio al cabaret di Roberto Lipari e i Qbeta, mentre domenica 19 maggio, alle 20, sarà la volta di Matranga e Minafò e i Beddi.