Trattenere gli starnuti non è mai una buona idea, come dimostra la storia di un 34enne finito in ospedale con una lacerazione della parte posteriore della gola. Il caso è stato trattato dalla rivista medica Bmj Case Reports, come riportato dal Telegraph. Il 34enne ha turato il naso e si è tappato la bocca per trattenere lo starnuto, ma è stato poi portato in ospedale perché non riusciva più né a deglutire né a parlare. I medici hanno riscontrato la presenza di aria nei polmoni, che si era fatta strada proprio attraverso una lacerazione dei tessuti.

"Trattenere gli starnuti bloccando narici e bocca è una mossa pericolosa e andrebbe evitata – ha detto il dottor Wanding Yang -. Può portare a molte complicazioni, come pseudomediastino (aria intrappolata tra due polmoni), perforazione della membrana timpanica  (timpano perforato) e persino aneurisma cerebrale (esplosione dei vasi sanguigni nel cervello)". Lo sfortunato 34enne è stato nutrito con un tubo per sette giorni, al termine dei quali è stato dimesso, ed è guarito in due mesi.