Il siciliano Marco Castelli veste la famiglia reale di Doha, in Qatar. Quella di Castelli, nato a Porto Empedocle (Agrigento), è la storia di un sogno che si realizza: prima modello e testimonial per grandi marchi, poi stilista. Il 28enne, terminati gli studi superiori, è partito per Milano: qui ha iniziato a lavorare nel mondo della moda, per brand come Chanel, Ferrè e Benetton.

Grazie al suo lavoro ha girato il mondo, passando da New York a Shangai, da Pechino a Tokyo e Los Angeles. In lui, intanto, cresceva la voglia di sperimentare con la moda, disegnando capi unici e abiti. Così è arrivato in Qatar. «Sto lavorando su un progetto molto ambizioso – ha detto Castelli all’Ansa -. Da qualche tempo, infatti disegno e realizzo abiti per la famiglia reale di Doha e il prossimo 19 aprile, si svolgerà un evento con la scuola Virginia Commonwealth University».

Marco Castelli - Foto Instagram

Marco Castelli – Foto Instagram

Nel corso dell’anno organizzerà una serie di eventi anche in Sicilia e in Italia, per promuovere la sua attività. Al momento, sfilare è la sua vita, ma trova sempre il tempo per disegnare: le sue creazioni, infatti, nascono come disegni. Il fatto che la famiglia reale di Doha abbia scelto i suoi abiti è per lui un motivo di vanto, un passo che porta l’Italia sempre più in alto nell’Olimpo della moda.

Marco Castelli chi è

Nato e cresciuto a Porto Empedocle, Marco Castelli è stato scoperto nel 2010 e ha subito firmato per una delle più grandi agenzie di moda di Milano. Nel 2011 ha realizzato alcune campagne per Gianfranco Ferrè, poi è passato alle passerelle di New York, Milano e Parigi.

Quasi subito ha anche lavorato con grandi brand: Corneliani, Aspesi, Philipp Plein, L’Uomo Vogue, GQ, Fratelli Rossetti, Giuseppe Zanotti e Fendi. Riconoscendone il talento, Models.com lo inserisce nell’elenco “Top of Models of 2015”. Nel 2016 ha lanciato la sua collezione, disegnata in collaborazione con il marketing manager, Tommaso Madè.