Tornerà ad essere pienamente fruibile il Cine Teatro Impero di Marsala, che con i suoi quasi 1200 posti a sedere (più di 800 in platea e circa 350 in galleria) è il terzo in Sicilia per capienza.

Il Comune ha, infatti, aggiudicato i lavori di messa in sicurezza e manutenzione della struttura, che è all’interno del perimetro del Parco archeologico di Lilybeo. Gli interventi prevedono la riattivazione dell’impianto di climatizzazione, il miglioramento acustico, visivo e tecnologico, nonché il contenimento del consumo energetico.

I lavori, finanziati dalla Regione, prevedono una spesa di circa 230 mila euro (Fondo Sviluppo e Coesione – Patto del Sud) e saranno eseguiti dall’impresa “Intesa Verde” di Trapani.

“Si interviene finalmente per affrontare quelle criticità che da anni impediscono la piena fruibilità della struttura – dice l’assessore comunale ai lavori pubblici Arturo Galfano – Nel contempo, andiamo incontro anche alle richieste delle compagnie teatrali per migliorare gli effetti scenografici durante gli spettacoli”.

Il riferimento è alla collocazione di una “americana” esterna al palcoscenico (12 metri di lunghezza), su cui saranno collocati luci e fari da direzionare sul palcoscenico.

L’Impero occupa un’area di circa 1.600 metri quadrati. Costruito agli inizi del XX secolo come “Arena Roma”, negli anni ’30 fu coperto e trasformato in sala proiezione film. Ampliato e ristrutturato, dal 1955 assunse l’attuale forma. E durante i lavori di ristrutturazione furono ritrovati, nei sotterranei, dei mosaici di epoca romana risalenti (II e III secolo d.C.) parte della pavimentazione di una antica domus. Il Cine Teatro Impero fu acquisito dalla Regione negli anni ’80 e nel 1995 venne concesso in comodato d’uso al Comune di Marsala.

Sei su Telegram? Ti piacciono le nostre notizie? Segui il canale di SiciliaFan! Iscriviti, cliccando qui!

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia