Sembrava che la primavera fosse arrivata stabilmente, ma le condizioni meteo sono intenzionate a fare i capricci ancora per un po'. Peggiora il tempo sull'Italia dalla giornata di giovedì 7 aprile, come spiega il meteorologo di 3bmeteo.com. Ad influire sarà prima una perturbazione dal Nord Africa, poi verrà il turno dell'aria più fredda in discesa dal Nord Europa: insieme alimenteranno una circolazione di bassa pressione proprio sul cuore dell'Italia, con apice del maltempo nella giornata di venerdì.

La pioggia tornerà quindi a bagnare gran parte della Penisola: giovedì la Sicilia sarà tra le regioni più interessate dalle precipitazioni, mentre nella giornata di venerdì l'instabilità sarà diffusa su gran parte dello Stivale, con fenomeni soprattutto sulle aree interne e una breve pausa sulle Isole Maggiori (che vedranno acquazzoni entro fine giornata). 

In una prima fase, le piogge potrebbero essere accompagnate dalla sabbia sahariana, a causa delle persistenza dei venti dal Nord Africa. Anche sabato il tempo sarà instabile, sebbene gli acquazzoni saranno meno diffusi. La domenica, invece, potrebbe salvarsi con tempo in miglioramento, sebbene rimarrà instabilità, specie al Sud. In calo le temperature: in Sicilia si potranno perdere tra gli 8 e i 10°C.

Superata questa fase di instabilità, l'alta pressione dovrebbe tornare a rinforzarzi la prossima settimana: le temperature si rialzeranno e si potrebbero anche toccare picchi quasi estivi al meridione.