Minni di Virgini (Seni di Vergine), ecco la ricetta di un dolce tradizionale di Sambuca di Sicilia (Agrigento). Suor Virginia Casale di Rocca Menna li creò nel 1725 su commissione, in occasione del matrimonio del Marchese Don Pietro Beccadelli con Donna Marianna Gravina.

L’origine del nome di questo particolare dolce ha avuto da sempre interpretazioni controverse. Si narra che la suora una mattina affacciatasi alla finestra fu ispirata dalle colline che si susseguivano dalla Valle dell’Anguillara fino alla collina del Castellaccio ed alla costa della Minnulazza.

Un’altra ipotesi è quella che riguarda l’analogia con il nome della suora stessa, Virginia Della Menna, oppure più semplicemente questo strano nome deriva da qualche antichissima tradizione legata a culti femminili già presenti in molte aree della Sicilia.

Nel mese di Maggio in occasione della festa della Santa Patrona di Sambuca di Sicilia, Maria SS. Dell’Udienza, ha luogo la sagra delle Minni di Virgini, a cui si associano anche altri numerosi eventi.

Anche Giuseppe Tomasi di Lampedusa nel romanzo Il Gattopardo, attraverso le parole del principe di Salina parla di questo dolce:
“…parfaits rosei, parfaits sciampagna, parfaits bigi che si sfaldavano scricchiolando quando la spatola li divideva, sviolinature in maggiore delle amarene candite, timbri aciduli degli ananas gialli e trionfi della Gola, col verde opaco dei loro pistacchi macinati, impudiche “Paste delle Vergini”.

Ricetta Minni di Virgini

Ingredienti

  • 500 gr di farina
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 150 gr di margarina
  • 1 uovo intero
  • 1 albume
  • 50 gr di zuccata a pezzetti
  • 50 gr di cioccolato fondente
  • 200 gr di zucchero a velo
  • Succo di mezzo limone
  • Ciliegie candite
  • Latte q.b.
  • 500 gr di crema di latte (1/2 l. di latte, 80 gr di amido per dolci, un limone, 100 gr di zucchero semolato)

Procedimento

  1. Impastare la farina, lo zucchero semolato, la margarina, l’uovo intero e il latte fino ad ottenere un composto omogeneo.
  2. Avvolgere il composto nella pellicola trasparente e farlo riposare in frigo per circa un’ora.
  3. Stendere una sfoglia sottile dalla quale ritagliare dei dischetti di circa 10 cm di diametro.
  4. Metà dei dischetti vanno adagiati in stampini a coppetta, la cui cavità sarà riempita con crema di latte mescolate con la zuccata e il cioccolato.
  5. Coprire con il resto dei dischetti, sigillando bene i bordi, poi capovolgere i dolcetti e sistemarli in una teglia con carta da forno. Amalgamate lo zucchero a velo con qualche cucchiaino di latte e il succo di limone.
  6. Sbattere il composto con una frusta fino ad ottenere una crema liscia e densa.
  7. Appena i dolci saranno raffreddati si può procedere con la glassatura.
  8. Infine decorare con una cliegina sulla cima del dolce.
  9. Per la crema di latte bisogna scaldare la metà del latte con lo zucchero e la scorza di limone, filtrarlo e incorporarlo al resto del latte nel quale verrà sciolto l’amido.
  10. Girare in continuazione fino a farlo addensare su fornello a fiamma bassa.

Buon appetito!