A 5 mesi è morta di fame e di sete dopo essere rimasta per giorni da sola accanto ai cadaveri dei genitori, a loro volta uccisi da un'overdose di eroina. È accaduto a Kernville, in Pennsylvania (Stati Uniti). Quello della piccola Summer per certi versi è considerato un dramma annunciato: circa un mese fa i servizi sociali avevano attenzionato la situazione della sua famiglia, senza però prendere provvedimenti. Ora però quella decisione potrebbe finire al vaglio degli investigatori.

La drammatica scoperta è stata fatta giovedì, quando gli agenti sono entrati nell'appartamento e hanno trovato i corpi di Jason Chambers, 27 anni, della compagna Chelsea Cardaro, 19, e di Summer. L'uomo è stato trovato in salotto al piano terra, mentre il corpo della ragazza era in un bagno al primo piano. La piccola giaceva priva di vita nella sua culla in camera da letto. Secondo il medico legale, Jeffrey Lees, i due adulti sarebbero morti circa una settimana fa a pochi minuti l'uno dall'altra senza avere la possibilità di chiamare aiuto. Summer, invece, è rimasta per giorni da sola, abbandonata nel suo lettino fino a quando non è morta.

Venerdì il procuratore distrettuale Kelly Callihan ha confermato che i due avevano alle spalle una storia di abuso di droghe. Un allarme per la piccola Summer era scattato il mese scorso quando un'ambulanza era stata chiamata per rianimare Jason, che aveva perso i sensi dopo aver assunto eroina.