Tutto fermo ! tutto come lo scorso anno per non dire degli anni passati. Questa è la Finanziaria che il popolo siciliano si appresta a farne visione e in attesa delle prossime elezioni che saranno sempre più incandescenti , visto che in 4 anni di governo si è solo cercato di tamponare alla meno peggio !

Una terra di Sicilia lasciata allo sbaraglio , lasciata alla deriva e in mano a d un governo che non dà continuità lavorativa e costruttiva ai precari attuali ma solo rinnovo biennale con probabile stabilizzazione ancora da capire e gestire a dovere con piccoli riconoscimenti salariale e contributivi  a singole categorie, ma con  svariate fasce di lavoratori al limite pensionistico e gravi situazioni per gli esodati, senza futuro  e cognizione di fatti quindi…. pensare ai giovani di belle speranze rimane riduttivo e assurdo anche parlarne. Questioni ancora aperte come la Formazione, assunzioni nella Sanità,rifiuti, termovalorizzatori, ma solo cambi assessoriali e gestioni diverse , tramandate da uffici ad uffici con competenze che mancano, quindi …il niente !

Manca tutto, manca la volontà di costruire e gestire qualcosa che deve essere un dato di fatto,, un diritto acquisito, non proroghe e rinnovi. Stesso discorso sui Forestali, se ne è parlato a più non posso, ma solo parole e fumo negli occhi. La riforma del comparto ritorna nel limbo in cui è stata annunciata, rimasta nell'orbita delle cose incompiute, ma certamente ne riparleranno nel 2017 con una nuova ventata di voci , sopratutto nel giro elettorale che vedrà l'arca di Noè imbarcare quanta più gente possibile e proclami a go-go. Rabbia, angoscia e sgomento per una situazione che rischia sempre di più di far precipitare l'economia regionale e aumentare sempre di più un precariato, che ormai è ingestibile visti gli ultimi eventi di prossimi precari in vista. Sembra veramente un albero di Natale dove sono appesi tutti i problemi regionali con delle palle che aspettano sono di essere gestite, ma belle da guardare , e purtroppo si continuerà a guardarle….!      

 

Antonio David