Isola di Ortigia, un piccolo paradiso sulla costa orientale della Sicilia. L’isola di Siracusa è una delle bellezze italiane più ammirate al mondo. La meta ideale per una vacanza in Sicilia, sia dal punto di vista paesaggistico, che da quello culturale. Scopriamo insieme cosa vedere, per cosa è famosa, come si raggiunge e cosa vedere se si ha a disposizione soltanto un giorno.

Ortigia

Sull’isoletta si ammirano alcune belle paesaggistiche e culturali che non temono confronti. Ortigia è un piccolo fazzoletto di terra, di appena un chilometro quadrato di estensione. È la parte più antica della città, quindi viene considerata il centro storico di Siracusa.

Si trova proprio a poche centinaia di metri dalla terraferma ed è collegata in maniera permanente da due ponti, che si percorrono anche in auto. Se volete sapere come arrivare a Ortigia, sappiate che le sue vie sono all’interno di un’ampia area ZTL (Zona a Traffico Limitato). Molti turisti preferiscono girarla a piedi o utilizzando l’apposito servizio pubblico. Generalmente c’è un bus che fa il giro dell’isoletta.

Cosa vedere

A Ortigia ci sono splendidi edifici, appartenenti a epoche diverse, che ripercorrono la sua storia sin dall’antichità. Il suo passato, infatti, ha radici antichissime e ci porta indietro fino al periodo greco. Siamo in una vera perla della Sicilia, che racchiude e custodisce un patrimonio unico.

Vi sono resti di alcuni importanti templi, a imperitura memoria di un passato storico che vide risplendere la città di Siracusa come una delle principali potenze del Mediterraneo. Il più famoso è il Tempio di Atena, costruito nel V secolo.

Duomo di Ortigia

Le sue colonne e il basamento a gradini sono incorporati nel Duomo di Siracusa, edificato nel ‘600 e trionfo di Barocco. La costruzione si trova nell’omonima piazza Duomo, una delle più belle d’Italia. Insieme a piazza Montalto, è una meta imperdibile durante una visita a Ortigia.

La splendida cattedrale era dunque, in origine, un tempio costruito in nome della Dea Atena. Con l’andare del tempo, il tempio è stato incorporato e trasformato nella basilica che possiamo ammirare oggi. Lo stile barocco della sua facciata è fra i più belli della zona.

Tante le architetture di tipo religioso. Tra queste si fa sicuramente notare la Chiesa di Santa Lucia alla Badia: è un bellissimo edificio Barocco e, un tempo, era parte di un convento di monache. Da molti anni, ormai, è sconsacrato. Qui c’è una splendida opera d’arte di Caravaggio: il “Seppellimento di Santa Lucia”.

Cambiando decisamente genere, merita naturalmente una visita il celebre Castello Maniace, che si trova sulla punta estrema dell’Isola. Questa posizione, un tempo, era considerata strategica per osservare ciò che accadeva in mare. Il castello sorse intorno alla metà del XIII secolo.

Da allora, è stato sia residenza per i nobili, che fortezza difensiva per proteggere l’isola. Oggi è una delle cose da vedere a Ortigia, tutta da scoprire e da visitare. Il suo eccellente stato di conservazione e la sua struttura imponente la rendono una meta unica e affascinante.

La Fonte Aretusa

L’isola di Ortigia è abitata fin dall’antichità, anche e soprattutto per la presenza di tante fonti d’acqua dolce, che ne hanno facilitato l’insediamento. La Fonte Aretusa è spettacolare e scenografica. Lega la sua fama a una leggenda. Aretusa era una ninfa che, pur di sfuggire a un uomo follemente innamorato, ma non ricambiato, si fece trasformare in fonte da Artemide.

Questo specchi d’acqua dolce, che ricorda un antico mito, è una delle mete più apprezzate e splendida immagine da cartolina. Qui crescono rigogliose tante piante di papiro. Sapete che proprio quello di Siracusa è uno dei due soli papireti che esistono in Italia?

I Palazzi e gli altri luoghi da scoprire

Fra i palazzi più belli di Ortigia, ci sono i famosi capolavori in stile Barocco, ma anche edifici liberty e rococò, per non parlare delle bellezze classiche. Meritano una visita il Palazzo del Vermexio, il Palazzo Beneventano del Bosco, la splendida Camera Reginale e il solenne Palazzo Arcivescovile, il Palazzo Greco e il Palazzo Borgia del Casale. Questi sono solo alcuni dei posti che potrete vedere lungo la strada, delle vere meraviglie.

Infine, facciamo anche un piccolo accenno al suggestivo Acquario di Siracusa, situato all’interno di una suggestiva galleria di origine spagnola. Al suo interno ospita, suddivisi in varie vasche, pesci tropicali provenienti da ogni parte del mondo.

Visitare l’acquario è un’esperienza bellissima anche per i più piccoli. Si trova proprio nel cuore dell’isola di Ortigia, tra la Marina e la Fonte Aretusa, sotto il piazzale che affaccia sul mare.

Cosa vedere a Ortigia in un giorno

Non sempre si ha il tempo per fermarsi a lungo in una meta, soprattutto quando si organizzano delle vacanze che includono tante tappe. Se avete poco tempo a disposizione per visitare questa splendida isola, non preoccupatevi.

Di seguito, infatti, vi elenchiamo una piccola lista di attrazioni, il vademecum perfetto per sapere cosa vedere a Ortigia in un giorno. La bellezza di questi luoghi è tale, che anche in appena 24 ore riescono a rimanere impresse nel cuore.

Vi basterà anzitutto passeggiare per le stradine di Ortigia per scoprire infiniti gioielli architettonici. Una vera chicca, ad esempio, sono alcuni dei balconi che si affacciano dai palazzi. Sollevate lo sguardo e non rimarrete delusi!

Capolavori barocchi, magie Liberty, decori Rococò e raffinatezza di gusto classico: ce n’è davvero per tutti i gusti e pensate che si può ammirare questa bellezza anche solo passeggiando. Un modo ideale per unire l’utile al dilettevole.

Le tappe da fare in 24 ore a Ortigia

  • Castello Maniace;
  • Fonte Aretusa;
  • Il Duomo;
  • Mercato di Ortigia.
  • Tempio di Apollo – Altre meta da non perdere quando si visita l’isoletta. Secondo gli studiosi, la costruzione potrebbe essere datata intorno al VI secolo a.C., il che lo rende uno dei templi più antichi di tutta la Sicilia. Come il Tempio di Atena, è stato modificato nel corso del tempo. È stato, infatti, chiesa, moschea e caserma.
  • I palazzi di Ortigia.

Ci troviamo in una delle località più richieste per le vacanze in Sicilia, un gioiello più unico che raro. Siamo certi del fatto che vi basterà guardarvi intorno, per rimanere senza fiato.

Foto: RichardLicenza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati