In Sicilia una delle piazze più belle d’Italia.

Così bella, che sembra dipinta. Ampia e splendida, avvolta da un bianco candore ma, allo stesso tempo, incredibilmente maestosa. Possiamo dire, senza paura di esagerare, che si tratti della piazza più bella d’Italia: è piazza Duomo a Siracusa, simbolo della ricostruzione barocca dopo il terremoto del 1693. A qualsiasi ora del giorno e della notta è avvolta dalla giusta illuminazione e lascia i visitatori senza fiato con la sua bellezza. Accoglie alcuni degli edifici più importanti del centro, con la sua pietra calcarea che non può passare inosservata. Un trionfo di architetture, tappa obbligata a ogni visita, anche perché è qui che si incontrano chiese preziose ed eleganti palazzi nobiliari. Scopriamola insieme.

Cosa rende unica Piazza Duomo a Siracusa

La Piazza Duomo di Siracusa si trova sull’isola di Ortigia, nel punto più alto, dove batte il cuore più antico della città. Ha una pianta semicircolare, che ricorda le antiche agorà greche. Racchiude interessanti segreti, come i cunicoli della Siracusa nascosta, una rete di tunnel sotterranei: l’Ipogeo di Piazza Duomo è una lunga trama di gallerie e passaggi che custodirono il simulacro argenteo della patrona, Santa Lucia, durante la seconda guerra mondiale. L’ambiente è dominato, naturalmente, dal meraviglioso Duomo, con la sua iconica facciata. Dedicato alla Natività di Maria, in origine risale al VII secolo, come tempio dedicato ad Atena. A testimonianza del suo passato c’è il colonnato dorico che lo cinge, insieme agli interni. Dopo il terremoto, venne ristrutturato in stile barocco. La piazza è uno scrigno di tesori dal valore inestimabile: ecco quali.

Sia il Duomo che il vicino Palazzo Vermexio o Palazzo del Senato sono sorti su antiche rovine greche. A destra della chiesa possiamo ammirare invece il Palazzo Vescovile. Procedendo oltre, ci si imbatte nella Chiesa di Santa Lucia alla Badia (che custodisce un prezioso quadro di Caravaggio). Dall’altra parte della piazza ci sono gli edifici di alcune residenze private: Palazzo Gaetani, di fronte al Palazzo Senatorio, e Palazzo Beneventano del Bosco (quest’ultimo noto per aver ospitato l’ammiraglio Nelson). Piazza Duomo a Siracusa è anche un punto di ritrovo: vi si trovano bar e ristoranti per sedersi e concedersi una piccola pausa tra i tesori dell’architettura di Sicilia. Foto: Dario Giannobile – Licenza.

Articoli correlati