Palermo conquista le tre stelle Michelin. Il capoluogo ha ottenuto il massimo punteggio nella prestigiosa Guida Verde Week&Go, perché “vale il viaggio”. Ad essere segnalati, in particolare, sono ben 7 monumenti, che si trovano in città, ma anche nei dintorni: Palazzo dei Normanni, Cappella Palatina, La Martorana, Oratorio di San Lorenzo, Oratorio del Rosario, Oratorio di Santa Cita e Duomo di Monreale.

La collana Guide Verdi è dedicata ai soggiorni brevi. Adesso, si arricchisce di un nuovo titolo sulla città di Palermo e la Sicilia Nord-Occidentale. Nella pubblicazione, che è in formato tascabile, ci sono tante informazioni essenziali per una visita.

Dai luoghi di interesse a tutto ciò che serve per mangiare, dormire, fare shopping e trascorrere il tempo libero. Ci sono oltre cento indirizzi tra ristoranti, bar, caffè, gelaterie, pasticcerie, botteghe, negozi ed hotel. Il tutto è stato selezionato dagli autori Michelin.

Tre Stelle Michelin per Palermo

Come riporta BlogSicilia.it, Philippe Orain, Direttore editoriale delle guide turistiche Michelin, ha spiegato: «Fin dal primo momento, Palermo lascia senza fiato per la bellezza del sito e il fascino di monumenti che raccontano una storia lunga e cosmopolita, le complessità ma anche le opportunità del suo essere un crocevia tra Nord e Sud del Mediterraneo, Est e Ovest».

Grande soddisfazione da parte del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, che ha detto: «Questo riconoscimento per la città è prestigioso perché prestigioso è chi lo rilascia. Questo riconoscimento ancora una volta e ancora di più mi spinge a dire che la missione è compiuta, che Palermo non è più la capitale della mafia ma è la capitale delle culture, la capitale della accoglienza in tutte le sue accezioni, anche quella rivolta ai turisti».