Non è mai troppo tardi per inseguire i propri sogni: lo dimostra la storia di Giuseppe Paternò, laureatosi a a quasi 100 anni. Classe 1923, dopo la triennale ha completato anche la magistrale in Studi filosofici e storici all’Università degli Studi di Palermo. L’incontro ufficiale con il Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, Massimo Midiri.

Giuseppe Paternò si laurea a 99 anni

Con una votazione di 110 e lode, Giuseppe ha coronato un percorso di studi praticamente perfetto. Non si è scoraggiato neanche durante la pandemia e il lockdown. La discussione della tesi è avvenuta in presenza. È diventato dottore magistrale con una tesi su Locke, Kierkegaard, Heidegger e le loro visioni del cristianesimo.

Due anni fa il New Tork Times gli ha dedicato una pagina intera per essersi laureato in Storia e Filosofia con una media di 29,80 a 97 anni. Adesso ha replicato quel successo, diventando anche dottore magistrale.

Il Rettore Midiri, in occasione dell’incontro con Giuseppe Paternò, ha detto: “Un giovane studente di 99 anni che raggiunge l’obiettivo più alto. Un personaggio straordinario, un testimone di un secolo di vita che dà un messaggio importante, lo dà a tutti: la cultura è qualcosa che ti fa vivere, studiare ti fa stare bene. Non si finisce mai di imparare“.

“Dichiarare che una persona a 99 anni riesce a studiare per 10 ore al giorno è un messaggio straordinario, che dobbiamo trasmettere ai giovani. Non è detto che l’università vada fatta in una fase specifica della vita: è una struttura aperta, che accoglie tutti, qualunque età, per raggiungere i propri obiettivi. Quella di Giuseppe Paternò è una grande lezione”, conclude Midiri.

Il neolaureato Giuseppe Paternò aggiunge: “Ho sempre avuto il sogno di continuare gli studi a livello universitario. Me ne parlavano tanti colleghi, anche in ufficio, e questo desiderio non si è mai spento. Ho deciso a 94 anni e alla fine ce l’ho fatta. Cari giovani, non dovete mai arretrare di fronte alle difficoltà. Le difficoltà si incontrano, ma bisogna perseverare”.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati