Buona la prima per il Panificio Conti che fa l’esordio nella guida Pane & Panettieri 2023 del Gambero Rosso d’Italia, aggiudicandosi nella sua quarta edizione ben 2 pani.

Si tenga conto che i 3 Pani, il massimo riconoscimento, è stato assegnato a 54 panifici di cui solamente 4 in Sicilia. Un importante riconoscimento quindi che proietta il Panificio Conti tra le migliori panetterie d’Italia, un giusto coronamento che arriva dopo oltre 26 anni di attività che lo hanno consacrato come una realtà consolidata del panorama della panificazione regionale.

Carlo Conti inaugura giovanissimo il Panificio Conti nel 1996 a Bagheria (Citta delle Ville e del Gusto con una grande tradizione gastronomica), grazie all’intraprendenza e alla sua voglia di mettersi in discussione, dopo che si era formato nel laboratorio dei genitori che gestivano un avviato punto vendita di pasta fresca nel centro storico della cittadina palermitana.

“Un traguardo e un riconoscimento di livello nazionale per me è motivo di orgoglio. Mi auguro che la mia Città – afferma il panificatore Carlo Conti – ne possa beneficiare in termini di attrattività turistica ed enogastronomìca, in questi anni insieme a tanti colleghi della comunità Slow Food dei panificatori dello sfincione bianco di Bagheria, ritengo che abbiamo fatto un egregio lavoro di promozione e di valorizzazione con ricadute positive sull’immagine della Città. Avere ottenuto due pani che mi mette alla stregua di tanti grandi della panificazione in Italia, rappresenta sicuramente un punto di partenza e uno stimolo a dare sempre il meglio. Nel futuro il mio obiettivo sarà quello sempre di trasferire nuove emozioni gastronomiche ai miei clienti, la mia filosofia di panificazione d’altronde pone la qualità e l’innovazione come punto cardine del processo produttivo”.

D’altronde l’arte della panificazione sta attraversando un momento d’oro e Carlo Conti ha saputo cavalcare l’onda, investendo in qualità e trasformando la sua passione in arte. Infatti grande esperto di lievitazione e panificazione con grani antichi siciliani, ha saputo mettere a frutto il desiderio di conoscere, aggiornarsi, migliorarsi e avviare un percorso di formazione continua e permanente per stare al passo in un settore in continua evoluzione.

La sua notorietà in questi anni è cresciuta grazie alla sua magistrale interpretazione dello sfincione Bianco di Bagheria, sancita dalla vittoria nell’edizione 2021 dello Sfincione Festival di Sanlorenzo Mercato e i diversi riconoscimenti ottenuti allo Sfincione Fest che si svolge oramai da anni a Bagheria.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati